Se apri un ristorante lo Stato ti regala 6mila euro

Il Governo mette in campo un nuovo bonus di categoria per avvantaggiare i settori economici penalizzati dalla pandemia. 6.000 euro extra per cuochi e ristoratori.

L’annuncio arriva dall’ufficio del ministro dello Sviluppo Economico. Il nuovo bonus cuochi sarà realtà e in questi giorni sono state rese note le regole che permetteranno il suo pagamento. Come facilmente intuibile dal nome, si tratta di un bonus per cuochi e ristoratori, in particolare per chi ha appena aperto un ristorante.

Il bonus consiste in un incentivo di massimo 6.000 euro per l’acquisto di materiali, strumenti e attrezzature professionali per la ristorazione. Si tratterebbe, quindi, di un incentivo per ammodernare le attrezzature dei ristoranti o per l’acquisto di tali attrezzature in caso di una attività appena cominciata. Si tratta di un bonus già compreso nella Legge di Bilancio 2021 e riconfermata anche per quest’anno.

Il bonus prevede un credito d’imposta del 40% sul totale della spesa effettuata per l’acquisto di tutte le attrezzature sopra citate per un massimo di 6.000 euro. Il bonus può essere utilizzato fino all’esaurimento del fondo previsto dal Ministero in fase di sottoscrizione del bonus. Tale fondo conta 1 milione di euro all’anno per 3 anni. Qualora si dovesse superare tale fondo si procederebbe a una riduzione proporzionale dell’agevolazione. Il bonus spetta i cuochi professionisti per le spese relative a:

  • acquisto di macchinari di classe energetica elevata per la conservazione, la lavorazione, la trasformazione e la cottura dei prodotti alimentari;
  • acquisto di strumenti e attrezzature professionali per la ristorazione;
  • partecipazione a corsi di aggiornamento professionale.

Il bonus era inizialmente pensato per essere utilizzabile solo sugli acquisti effettuati tra il 1 gennaio 2021 e il 30 giugno 2021, ma con il decreto milleproroghe, queste date sono state modificate e il bonus è adesso valido per gli acquisti sopra citiati effettuati fino al 31 dicembre 2022.

Gli aventi diritto potranno richiedere il bonus cuochi (anche detto bonus chef) solo alla fine del periodo di ammissibilità delle spese sostenute. Ossia dopo il 31 dicembre 2022. La domanda per il bonus può essere inviata solo in via telematica secondo la procedura informatica definita dal Ministero dello Sviluppo Economico. Nella domanda dovranno essere elencate tutte le spese effettuate ammissibili per il bonus e i relativi giustificativi d’acquisto.