Se sei anziano e senza soldi l’Agenzia delle Entrate ti concede un nuovo bonus

In arrivo un nuovo bonus per gli anziani italiani, in modo che anche loro possano agevolmente eseguire il passaggio tecnologico. Questo è l’aiuto che lo Stato da ai pensionati che devono cambiare TV.

Continuano le opportunità messe in campo da parte dello Stato pe rincoraggiare la transazione digitale nelle case degli italiani. Previsto, infatti, un nuovo bonus che incentiva l’acquisto di apparecchi moderni, adatti alle nuove frequenze.

Sono quindi in arriva le lettere di Poste Italiane che informano i cittadini sulle condizioni utili per ricevere il decoder gratis. Si tratta di un’informativa che spiega ai contribuenti come accedere all’agevolazione prevista per il riammodernamento delle Tv. A seguito della Legge di Bilancio 2022, è stato previsto un ulteriore potenziamento al bonus tv, messo in campo dal governo per favorire la transizione digitale.  Sarà possibile, infatti, ricevere gratis un decoder di ultima generazione, direttamente a casa.

Uno strumento fondamentale per poter vedere i canali della televisione, dopo la recente rimodulazione delle frequenze televisive nel nostro Paese. Nel 2023, infatti, è previsto il passaggio definito al digitale terrestre di ultima generazione. Un cambiamento che ha visto la necessità dell’invio agli italiani (aventi diritto) di una lettera da parte di Poste Italiane. Nella missiva, ci sono tutte le istruzioni utili per poter fare richiesta e accedere al decoder gratis. Saranno disponibili, quindi, tutte le informazioni utili per accedere alle modalità di richiesta del bonus. Uno strumento utile per poter accedere al dispositivo necessario per accedere alle nuove frequenze televisive.

A ricevere la lettera di Poste Italiane saranno gli aventi diritto: tutti gli over 70 che percepiscono un assegno pensionistico inferiore a 20 mila euro annui. Sono questi, infatti, i cittadini che potranno ricevere a casa un decoder di ultima generazione gratis. Secondo quanto riportato sul sito postenews.it, i cittadini “Saranno informati tramite una lettera da Poste Italiane”. Nella missiva sarà esplicitato la possibilità di poter fare richiesta e “ricevere direttamente a domicilio un decoder senza necessità di acquisto”. Coloro che hanno diritto al decoder, infine, avranno la possibilità di concordare con Poste Italiane, il giorno in cui ricevere il dispositivo. Tale accordo potrà essere richiesto tramite appuntamento telefonico, ufficio postale o attraverso la piattaforma dedicata.