Bollette del gas, attenzione a come faranno i calcoli. Presto cambierà tutto

Arriva un nuovo metodo utile a calcolare il costo delle bollette del gas. Ecco come funziona e perché ti riguarda

La crisi del gas ha centrato in pieno il nostro Paese, gettandolo nel caos più totale. Una situazione che viene resa ancora più caotica dal fatto che la Russia, per diretta decisione di Vladimir Putin, ha iniziato ad erogare gas a singhiozzo, tagliando le forniture di energia in particolare a Paesi come la Germania e l’Italia.

ANSA/ARCHIVIO/FRANCO SILVI

Una situazione di instabilità che ha provocato anche numerose speculazioni sul mercato e un aumento del prezzo del gas che ha raggiunto i 200€ a megawattora. Il tutto si riflette sui costi in bolletta dei cittadini, che però potrebbero avere presto delle novità. Arriva, infatti, un nuovo metodo utile a calcolare il costo delle bollette del gas. Ecco come funziona e perché ti riguarda.

Come funziona il nuovo metodo per calcolare le bollette del gas

Nel mese di ottobre Arera, l’autorità per l’energia è intenzionata a modificare e attuare un nuovo metodo di calcolo delle bollette del gas. In questo modo, verranno presi in considerazione i prezzi effettivi relativi al mercato all’ingrosso italiano. Inoltre, Area è decisa a voler aggiornare il prezzo della materia prima gas ogni 30 giorni, anziché ogni tre mesi.

Il nuovo metodo potrebbe partire già dal 1° ottobre e rimanere in vigore fino a gennaio 2023. Tuttavia, non è affatto escluso la possibilità di proroghe che, in realtà, sarebbero già sul tavolo di Area, la quale chiede un allungamento almeno fino a gennaio 2024. In questa data, infatti, finirà la tutela dell’elettrico.

Ansa/Guido Montani Fargna

Nello specifico, il nuovo metodo interviene su uno dei quattro elementi che vanno a formare la bolletta del gas. Questi sono la spesa relativa alla gestione del contatore e del trasporto; gli oneri di sistema; le imposte; il gas consumato. Ad essere al centro del nuovo metodo di calcolo è proprio l’elemento del gas consumato.

Si tratta, infatti, di una misura che verrà intrapresa per tutelare i consumatori dal continuo aumento dei prezzi, causato principalmente dalla guerra in Ucraina. in questo modo, sarà più facile anticipare e impedire che il cittadino possa dover pagare i costi delle coperture del rischio.

Il metodo sarà reso valido anche per quanto riguarda il mercato libero, in cui esiste una tariffa “indicizzata Arera”. Questa clausola, infatti, indica che il costo del gas indicizzato dal fornitore avviene secondo il valore che fissa Arera.