180 giorni di tempo ma arrivano altri soldi: cosa succede con il nuovo Bonus dell’estate

Sono previsti altri 180 giorni di tempo per poter utilizzare il bonus. Ma arrivano altri soldi grazie al nuovo Bonus dell’estate

Con il nuovo decreto aiutibis, il governo ha previsto numerose e utili misure per quelle famiglie e imprese che versano in situazioni di difficoltà economica a causa dell’inflazione. Il caro vita provocato dall’aumento dei prezzi, infatti, ha causato un impoverimento del potere d’acquisto dei cittadini e numerose difficoltà per imprese e aziende.

(Flickr)

Se numerosi bonus erano già stati previsti dai recenti provvedimenti del governo, con il nuovo decreto si potenziano e rinnovano particolari misure a favore dei cittadini. Sono infatti previsti altri 180 giorni di tempo per poter utilizzare il bonus. Ma arrivano altri soldi grazie al nuovo Bonus dell’estate.

Ecco 180 giorni di tempo per il bonus. Ma arrivano altri soldi con il Bonus dell’estate

Grazie al nuovo decreto aiuti, il governo ha deciso di finanziare nuovamente il tanto atteso e reclamato bonus psicologo. Se inizialmente ci sono state molte polemiche per via delle poche risorse stanziate (solo 10 milioni di euro) con gli ulteriori fondi saranno molte le persone che potranno accedere al bonus.

Il via al tanto atteso bonus è stato dato dal momento in cui l’INPS ha aperto la piattaforma per poter fare domanda di ricezione del bonus psicologo (25 luglio 2022). La misura è prevista per quei soggetti che necessitano di un supporto da parte di un esperto specialista ma che non hanno le risorse economiche sufficienti.

Dunque, possono accedere al bonus psicologo quei cittadini che hanno un Isee inferiore a 50mila euro e che necessitano di cure specialistiche da uno psicologo. Durante i vari lockdown causati dalla pandemia da covid, infatti, si è assistiti ad un aumento vertiginoso dei casi che richiedevano una consulenza da parte di uno specialista.

(ANSA/STEPHANIE LECOCQ)

Una volta dato il via all’accesso al bonus, le risorse finanziate per sostenere la misura si sono esaurite in pochissimo tempo. Tuttavia, con il decreto aiuti-bis, si è deciso di potenziare il bonus. Il governo guidato da Mario Draghi ha infatti deciso di aggiungere ulteriori 15 milioni di euro ai 10 già previsti, aumentando il budget a 25 milioni.

Il bonus verrà assegnato a partire dai soggetti con Isee minore mentre, a parità di reddito, sarà data la precedenza a chi ha fatto richiesta prima. Dal momento della pubblicazione delle graduatorie, l’avente diritto avrà a disposizione 180 giorni di tempo per utilizzare il sostegno economico.