Bollette, i prossimi mesi saranno da piangere

I prossimi mesi saranno particolarmente duri per quanto riguarda le bollette. Gli aumenti dei prezzi del gas a seguito delle ultime sanzioni all Russia faranno aumentare di nuovo i costi dell’energia. Occorre prepararsi all’impatto di autunno.

Ottobre sarà un mese drammatico per gli italiani. Sono previsti infatti ulteriori rincari sulla bolletta del gas. A preannunciare questo scenario a dir poco negativo è stata l’Autorità per l’Energia che ha inviato un documento informativo a Governo e Parlamento. Non bastavano dunque i prezzi alle stelle di questi mesi.

Gli italiani tra qualche settimana dovranno fronteggiare un’altra mazzata sul proprio reddito per la guerra in corso tra Ucraina e Russia che sta avendo effetti negativi sul nostro sistema economico. La stima parla di rincari di oltre il 100% nel trimestre in corso. Se le cifre saranno confermate ad Ottobre il rincaro sulle bollette potrebbe pesare quasi 100 euro l’anno per la luce e fino a 400 euro di aumenti per il gas. Le misure per calmierare i prezzi delle bollette della luce e del gas da parte del Governo non riusciranno in qualche modo a bloccare questo incredibile aumento.

Dal primo ottobre 2022, con il prossimo aggiornamento tariffario, cambia il metodo di computo dei costi della materia prima per le famiglie che sono ancora nelle condizioni di tutela. Il prezzo pagato nella bolletta del gas è determinato da quattro voci: la spesa per la materia prima, la spesa per il trasporto e la gestione del contatore, la spesa per gli oneri di sistema e le imposte. Arera interverrà sulla spesa per la materia gas. L’ente ha deciso di non utilizzare più come riferimento le quotazioni a termine del mercato all’ingrosso ma la media dei prezzi effettivi del mercato all’ingrosso Psv italiano, aumentando la frequenza di aggiornamento del prezzo che diventa mensile e non più trimestrale. L’intervento adottato mira a rendere più sicure le forniture ai consumatori. La disponibilità del gas risente della situazione geopolitica internazionale e della guerra in Ucraina.

Mai come in questo momento diventa fondamentale capire come poter risparmiare sulle bollette di luce e gas visto che alle porte c’è un aumento senza precedenti delle tariffe. Di seguito elenchiamo alcuni preziosi consigli:

  • Provvedere al ricambio dell’aria ogni giorno, tenendo aperte le finestre di casa per almeno 10 minuti. L’orario migliore rimane quello della mattina, quando ci si sveglia e l’aria, oltre ad essere più fredda, è più pulita. Mentre si deve evitare di aprire le finestre nel tardo pomeriggio o la sera, per impedire che entri aria umida;
  • eliminare gli spifferi e le dispersioni di calore, ad esempio, sostituendo i vetri singoli delle finestre con vetri con doppia camera. Oppure, isolando bene il cassonetto delle persiane, presente sopra le finestre, per evitare di avere sgraditi spifferi;
  • tenere chiuse le ante o le persiane delle finestre durante la notte, per evitare la dispersione del calore che si è accumulato.
  • Non dimenticare mai la manutenzione dell’impianto di riscaldamento: il suo corretto funzionamento farà risparmiare sulla bolletta fino al 20%.