Reddito di Cittadinanza, il calendario degli accrediti di settembre: le notizie sono pessime

Si avvicina il pagamento del Reddito di Cittadinanza per il mese di settembre. Ma le notizie sono pessime e il prossimo potrebbe essere l’ultimo

Il Reddito di Cittadinanza è una delle misure simbolo della lotta politica portata avanti dal Movimento 5 Stelle, fondato in principio da Gianroberto Casaleggio e Beppe Grillo. La misura, portata avanti con la convinzione di poter “abolire la povertà”, ha provocato non poche polemiche da parte di molti attori della politica.

Tuttavia, sono tantissimi i cittadini che hanno controllato e verificato i requisiti per ottenere il sussidio economico e, ad oggi, è una delle misure più popolari in assoluto. In molti, infatti, vogliono sapere quale sarà il calendario dei pagamenti relativi al mese di settembre, ma ci sono notizie pessime che potrebbero mettere in pericolo il futuro del provvedimento.

Reddito di Cittadinanza, ecco il calendario di settembre. Ma potrebbe essere l’ultimo mese

Anche per il prossimo mese è prevista l’erogazione del pagamento del Reddito di Cittadinanza per coloro che ne hanno fatto richiesta e risultano averne diritto. Si tratta di milioni di italiani che, anche durante il mese di settembre, riceveranno sulla classica card gialla il sostegno economico erogato dallo Stato.

La data della ricarica degli accrediti relativi al mese di settembre dipenderà ancora una volta dalla presentazione della richiesta di accesso al sostegno economico. Infatti, il calendario degli accrediti cambia in base a quando è stata fatta la richiesta. Ecco in che modo.

Coloro che hanno già ricevuto la ricarica nei mesi precedenti, riceveranno l’accredito del Reddito di Cittadinanza il 27 settembre, e comunque non oltre il 30 dello stesso. Chi, invece, usufruirà del sostegno economico per la prima volta, potrà ricevere la ricarica a partire dal giorno 15.

Tuttavia, quello di settembre potrebbe essere l’ultimo mese in cui poter ricevere il Reddito di Cittadinanza. il 25 settembre, infatti, ci saranno le elezioni politiche, e tutto dipenderà da chi risulterà vincitore alle urne. Le forze di Centrodestra (favoritissime per la vittoria) sono da sempre contro il provvedimento.

Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia, non hanno infatti mai nascosto di voler eliminare o modificare sostanzialmente il Reddito di Cittadinanza. Ecco perché in molti ora temono che quello di settembre potrà essere l’ultimo in cui verrà erogato il sostegno come lo conosciamo.