Se dormi poco puoi andare in pensione a 61 anni e 7 mesi

Si tratta di una possibilità di poter andare in pensione anticipata a 61 anni e 7 mesi per coloro che dormono poco a causa del lavoro

Alcune attività lavorative risultano essere molto più complesse dal punto di vista fisico e psicologico rispetto ad altre. Quello delle pensioni è un tema particolarmente delicato e controverso, soprattutto in Italia, tornato alla ribalta negli ultimi giorni a causa delle imminenti elezioni politiche.

(Ansa/ Maurizio Brambatti)

Le varie forze politiche oggi in campo, infatti, dovranno trovare delle soluzioni efficaci e soddisfacenti, soprattutto mentre incombe il pericolo della possibilità che vede il ritorno della legge Fornero. Tuttavia, non tutti sanno che c’è una possibilità di poter andare in pensione anticipata a 61 anni e 7 mesi per coloro che dormono poco a causa del lavoro.

Ecco come andare in pensione a 61 anni e 7 mesi se dormi poco a causa del lavoro

I temi sul tavolo di queste elezioni politiche terranno banco almeno fino al 25 settembre, giorno in cui gli italiani decideranno i loro rappresentanti politici. C’è infatti chi parla della pensione a 64 anni per tutti i cittadini, chi avanza la possibilità di Quota 41 o chi propone misure pe andare in pensione a partire da 64 anni di età.

Tuttavia, non tutti sanno che è possibile andare in pensione a 61 anni e 7 mesi per quei lavoratori che dormono poco a causa delle loro mansioni lavorative. Esistono, infatti, particolari lavori gravosi che permettono di uscire dal mondo del lavoro con anticipo. Si tratta della pensione in regime lavori usuranti.

Questa prevede il diritto di andare in pensione in anticipo se il lavoratore ricopre mansioni professionali che rientrano nei regimi usuranti. Ad esempio, la pensione anticipata di questo tipo è un diritto dei palombari o di lavoratori che svolgono le proprie mansioni all’interno di miniere e cave. Ma non solo.

(Ansa/ CESARE ABBATE)

Tra le mansioni incluse nei lavori usuranti c’è anche quella della guardia particolare giurata. In realtà, si tratta di un’attività non inserita all’interno dei lavori gravosi, ma ci sono alcuni casi in cui anche questa figura, o ad esempio quella di un fornaio, può usufruire della possibilità di andare in pensione in anticipo.

Si tratta di quelle mansioni che svolgono il proprio orario di lavoro durante le ore notturne. In queto caso potranno acceder alla pensione a 61 anni e 7 mesi di età.