Bollette e termosifoni, ora dicono che spegnerli ci farà bene alla salute

La situazione con il caro bollette è sempre più grave. Tanto che il Governo ha deciso per un piano di risparmio energetico per l’intera naziona a cui tutti devono partecipare. L’inverno sarà più freddo, ma a detta di alcuni medici la cosa potrebbe non essere un male.

L’inverno che ci attende sarà più freddo del solito. A dirlo non è qualche ricerca meterologica, ma il Governo italiano, che ha decretato, nell’ambito della lotta agli sprechi energetici e al caro bollette, un piano di risparmio energetico nazionale che ha il compito di aiutare a creare un fondo comune di gas europeo da utilizzate nel momento del bisogno.

Foto ANSA Firma: Miguel Gutierrez

Per risparmiare quel 7% di gas che ci viene richiesto dall’Unione, in Italia dovremo fare alcuni piccoli sacrifici durante i mesi invernali.

Bollette e termosifoni, ora dicono che spegnerli ci farà bene alla salute

Il più grande riguarda il riscaldamento: per diverso tempo i termosifoni potranno essere utilizzati soltanto fino a una temperatura massima di 19°C e potranno rimanere accesi un’ora in meno rispetto al normale. Per chi non rispetta questi obblighi sono previste multe fino a quasi 3.000 euro e nei casi di condomini, gli amministratori saranno ritenuti responsabili nel caso in cui l’obbligo non venisse rispettato.

In questo clima di rinunce, qualcuno cerca di trovare un lato positivo nel vivere a non più di 19°C. Il dottor Alfredo Pontecorvi, professore di Endocrinologia alla Cattolica del Sacro Cuore e primario presso il Policlinico Gemelli, chiarisce in un’intervista che vivere a 19°C avrebbe degli effetti positivi sulla salute. Secondo Pontecorvi, infatti, un calore troppo alto dell’ambiente farebbe aumentare i casi di obesità. Il dottore spiega che ad una temperatura più bassa, il corpo umano tende a bruciare con più velocità i grassi contenuti nel tessuto adiposo bruno. Questo serve al corpo per mantenere una temperatura costante, ma l’effetto secondario di questo processo è proprio quello di perdere peso.

Alfredo Pontecorvi (Twitter)

Il dottor Pontecorvi porta all’attenzione anche alcuni studi a sostegno di queste sue affermazioni. Alcuni mesi a temperatura inferiore al normale non possono che far bene all’organismo, permettendo al corpo di smaltire più in fretta le scorte di grasso che sono state accumulate. In questo senso si può dire che un inverno più freddo non sarà così deleterio.