Agenzia delle Entrate, arriva la mail che vi porta via i soldi

Bisogna stare molto attenti nel caso in cui si dovesse ricevere una mail da parte dell’Agenzia delle Entrate: il rischio potrebbe essere quello che vi portino via i soldi.

Qualche giorno fa, l’Agenzia delle Entrate ha deciso di rendere noto l’elenco completo delle mail che potrebbero essere potenzialmente pericolose. Molti hacker, difatti, si servono di questi indirizzi di posta elettronica per mettere in atto delle vere e proprie truffe volte a portare via i soldi ai malcapitati.

Tra le varie mail pericolose c’è notifica.acc@agenziariscossione.gov.it che solitamente presenta in oggetto “Notifica cartella di pagamento abbinato ad un codice numerico che varia di volta in volta.

Agenzia delle Entrate, arriva la mail che vi porta via i soldi

In genere, all’interno del corpo del messaggio si fa riferimento ad una fantomatica cartella di pagamento. Il mal capitato viene invitato a visualizzare la relativa documentazione chiedendo l’accesso ad un fil Excel. Un’altra mail a cui bisogna fare attenzione è pagaonline@agenziariscossione.gov.it che presenta come oggetto “Pagamento non avvenuto”, facendo riferimento ad una transazione con il relativo numero. In questo caso, l’utente è invitato a cliccare su un link. Ancora, fate attenzione anche alla mail no_reply@agenziariscossione.gov.it. L’oggetto di quest’ultima è “Rateizzazione del debito Agenzia delle entrate-Riscossione”, con il relativo protocollo. Anche in questo caso, si sollecita l’accesso al file messo in allegato.

Chiaramente, l’Agenzia ha voluto rendere note le mail che risultano essere potenzialmente pericolose per evitare che gli utenti ignari possano vedersi sottrarre i loro soldi in maniera indebita. Attraverso il malware, difatti, gli hacker possono sottrarre informazioni personali, le password come anche il denaro degli utenti. Di conseguenza, l’invito è a non aprire per nessuna ragione l’allegato presente all’interno di queste mail dal momento che si tratta di una truffa vera e propria. L’apertura dei link presenti nel corpo di questi messaggi può comportare il rischio che vengano installati malware sul proprio dispositivo, sia esso un tablet, un pc o uno smartphone. Alla luce di quanto appena detto, dunque, è molto importante fare attenzione nel caso in cui si ricevesse un messaggio a nome dell’Agenzia delle Entrate. Nel caso in cui doveste rilevare delle anomalie, è bene contattare la Polizia Postale che avvierà le indagini del caso.