Il giorno dopo il 25 Settembre il Reddito sarà un problema da risolvere: come ne usciremo

Il Reddito di Cittadinanza è oramai vissuto come un problema da risolvere: ecco come ne usciremo il giorno dopo il 25 Settembre.

Il Reddito di Cittadinanza nasce come misura volta a contrastare la povertà. Si tratta di una misura fortemente voluta dal Movimento 5 Stelle ma che, ad oggi, sta raccogliendo il parere sfavorevole di quasi tutte le forze politiche.

Reddito di Cittadinanza

Di conseguenza, dopo le elezioni del 25 settembre, il nuovo governo potrebbe subito procedere con l’abolizione della misura o in alternativa con una sostanziale modifica.

Il giorno dopo il 25 Settembre il Reddito sarà un problema

A tal proposito, può essere utile analizzare cosa è emerso da un sondaggio di Izi, società che si occupa di analisi e valutazioni economiche. In particolare, agli intervistati è stato chiesto di esprimersi in merito al Reddito e quello che è emerso è che un italiano su due vorrebbe che venisse posto fine allo stesso. Il parere contrario nei confronti della misura è stato raccolto in misura maggiore nelle regioni situate nel Nord-Ovest e nel Nord-Est del Paese. Mentre una maggior percentuale di persone favorevoli è stata registrata nelle Regioni del Sud. Oltre a ciò, va detto che a mostrarsi più favorevoli sono stati gli intervistati under 35, con una percentuale più bassa per gli over 55. La ragione per cui una parte degli intervistati si è espressa contro la misura risiede nel fatto che non sono stati messi in campo sufficienti controlli volti a stanare eventuali furbetti.

Va detto che il sondaggio in esame ha anche voluto analizzare il parere riguardo alal possibilità di abolire i test di ingresso nelle università pubbliche. Al riguardo, più della metà dei partecipanti al sondaggio ha espresso parere favorevole. Infine, agli intervistati è stato chiesto di esprimersi in merito alle loro intenzioni di voto. Il partito che ha raccolto maggiori preferenze è Fratelli d’Italia con il 25 per cento. A seguire ci sono il Pd con il 21,4 per cento e il Movimento 5 Stelle con il 15,4 per cento. La Lega di Matteo Salvini e Forza Italia di Silvio Berlusconi si sono aggiudicate rispettivamente il quarto e il quinto posto. Ciò detto, tornando al Reddito di Cittadinanza, il suo destino dipenderà da quale sarà la forza politica che si aggiudicherà la vittoria alle prossime elezioni.