Meloni, gli ultimi numeri che ci dicono come sarà lei a decidere su Reddito, Bonus e Pensioni

Stando agli ultimi sondaggi prima delle elezioni, Giorgia Meloni è in grande vantaggio: la situazione ad oggi

L’ultimo sondaggio SWG prima delle elezioni del 25 settembre evidenzia l’ulteriore crescita di consensi per quanto riguarda il partito Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni, che fa un salto al 27%. Il sondaggio, diffuso dal TgLa7, rivela che fra il centrodestra (47,2%) e il centrosinistra (27.5%) vi è un distacco di quasi 20 punti percentuali. Il partito di Enrico Letta è in leggero calo.

Giorgia Meloni

Che la tendenza dei dem si in negativo è confermato anche da altre rilevazioni, che li prevedono sotto il 20%. Rimane stabile al 12,1% invece il Carroccio, che viene però sorpassato dal Movimento 5 Stelle. Al 7,5%, quindi in leggero rialzo, è dato il partito Azione-Italia viva. Ci sono poi ‘Noi moderati’ e Impegno Civico, rispettivamente all’1,45 e all’1%.

Ansa/ Alessandro Di Marco

Meloni, i sondaggi parlano chiaro

Al momento quindi sembra proprio che la Meloni possa trionfare nelle elezioni e che quindi potrà essere la sua la decisione in merito alle tante questioni centrali attualmente nel nostro Paese, dai bonus alle pensioni. Fino anche ad arrivare al Reddito di Cittadinanza, che lei ha sempre sostenuto di voler sostituire con il reddito di solidarietà.

Swg ha anche testato i consensi per le prossime elezioni regionali in Sicilia e al momento c’è in vantaggio, con una forbice dal 33 al 37 per cento, il candidato del centrodestra Renato Schifani. Immediatamente dietro di lui si piazza però a sorpresa l’indipendente Cateno De Luca, che è in torno al 30%. E’ invece terza la democratica Caterina Chinnici, fra il 17 e il per cento. Quarto Nuccio di Paolo del M5S.