Nuovo bonus aggiuntivo di 747 euro per le bollette: le condizioni per averlo

È possibile ottenere un nuovo bonus aggiuntivo di 747 euro per far fronte all’aumento delle bollette. Ecco cosa fare per averlo

Il recente rincaro vita che gli italiani e molti europei stanno affrontando ha apportato gravi problemi economici a famiglie, aziende e imprese. Mentre molte attività commerciali, anche molto grandi e importanti, stanno pensando alla chiusura totale degli stabilimenti per via dei costi troppo esosi, in molti chiedono un intervento deciso da parte del governo.

(PxHere)

Intanto, è possibile usufruire del bonus bollette. Questo sarà disponibile ancora per poco: i cittadini potranno, infatti, fare richiesta fino al 30 settembre 2022 per ottenere un nuovo bonus aggiuntivo di 747 euro sulla bolletta. Ecco, quindi, quali sono i requisiti per ottenere l’indennità e risparmiare sui costi energetici.

Ecco il nuovo bonus bolletta di 747 euro

Il nuovo bonus bolletta di 747 euro non è strettamente legato ad un contributo economico erogato dallo Stato, ma è una misura offerta da un provider di fornitura privato per coloro che soddisfano determinati requisiti. Inoltre, coloro che presenteranno domanda per ricevere i 747€ potranno accedere anche ai Bonus sociali governativi.

Potranno accedere al bonus bolletta da 747 euro i clienti IREN o chi è interessato a firmare un contratto con il Gruppo fornitore di energia. La scadenza per accedere al bonus è stata prorogata: se inizialmente questa era prevista per il 31 giugno 2022, poi questa è stata prorogata al 30 settembre 2022.

(Ansa)

Per accedere al bonus è necessario soddisfare due particolari requisiti. Saranno le due le soglie Isee che i richiedenti dovranno rispettare per ottenere l’aiuto IREN. La prima soglia è non superiore a 12.000 euro, mentre la seconda non deve essere oltre i 20.000 euro. Potranno accedere all’importo fino a 747 euro solo coloro che rientrano in una delle due soglie.

Potranno inoltre accedere al bonus bollette solo coloro che sono residenti nei Comuni di Collegno, Torino, Reggio Emilia, Genova, Beinasco, Rivolo, Moncalieri, Grugliasco, Parma, Piacenza e Nichelino. A chi ne ha i requisiti necessari verrà dato uno sconto massimo di 747 euro direttamente sule utenze riferite al teleriscaldamento. È inoltre necessario mandando domanda ad uno dei Comuni sopra elencati, attraverso il sito web dell’ente o recandosi presso gli uffici comunali.