195 euro al mese, arriva il Bonus speciale per le donne in giovane età

In arrivo un nuovo bonus, dedicato alle giovani donne che avranno 195 euro al mese: ecco di cosa si tratta.

Sta per arrivare un nuovo sussidio che affiancherà l’assegno unico per i figli. L’INPS pagherà anche il bonus mamma insieme ai vecchi assegni familiari.

Bonus

Quest’ultimi venivano pagati in busta paga, adesso è direttamente l’INPS ad erogarli al genitore sul proprio IBAN o tramite bonifico. Chi ha fatto la richiesta a Marzo 2022, li riceverà fino al Febbraio 2023.

Per richiedere l’assegno unico è necessario che il soggetto sia genitore e che abbia a carico almeno un figlio minorenne. L’importo dell’assegno varia in base all’ISEE e al numero di figli.

Nella fattispecie, viene erogato per ogni figlio minorenne. Rientrano anche i figli maggiorenni fino a 21 anni a patto che questi stiano frequentando un corso di laurea, di formazione professionale o che svolgano un tirocinio o lavoro con un reddito inferiore agli 8.000 euro annui.

Assegno unico più ricco: quanto vale il nuovo bonus mamma

L’assegno spetta anche nel caso in cui il figlio maggiorenne sia disoccupato o impiegato al lavoro presso il servizio civile universale. Se il figlio è disabile, non sussistono invece limiti di età.

Chi ha fatto domanda entro il 30 Giugno 2022 avrà ricevuto l’assegno a decorrere dal mese successivo più gli arretrati fino a Marzo 2022. Chi invece ha presentato o presenterà domanda oltre il 30 Giugno, non avrà diritto agli arretrati.

In base al valore dell’ISEE, l’assegno unico può variare dai 175 euro a 50 euro a figlio. Adesso insieme al beneficio INPS sarà affiancato anche un secondo, piccolo bonus, detto bonus mamma.

In cosa consiste il nuovo bonus? Un aumento di 20 euro in più al mese, a figlio, per le mamme con meno di 21 anni. Così dunque se si riceve un assegno da 175 euro, le giovani mamme potranno ricevere 195 euro al mese per ogni figlio.