Piccolo e lontano dal calore: tutte le regole per ridurre all’osso la spesa del frigo

I segreti per risparmiare sul consumo del frigorifero

La crisi energetica impone alle famiglie il risparmio sul consumo giornaliero di energia elettrica. Le bollette sono infatti schizzate alle stelle. L’aumento ha superato il 100% rispetto allo stesso periodo di un anno fa. Per questo motivo diventa fondamentale evitare sprechi di qualsiasi genere tra le mura domestiche. Molta attenzione va data agli elettrodomestici che ci circondano in casa. Tra quelli maggiormente attenzionati c’è il frigorifero che resta acceso praticamente 24 ore su 24 rispetto agli altri oggetti.

Frigorifero

Classi energetiche e risparmio consumi

La prima cosa da guardare quando dobbiamo acquistare il frigorifero è senza dubbio la classe energetica. Quest’ultima ci indica il livello di consumi dell’ elettrodomestico che stiamo per portarci a casa dal negozio. Le classi energetiche sono dunque fondamentali per pianificare un risparmio sui consumi.

Le nuove etichette energetiche per elettrodomestici introdotte nel 2021 possono essere divise in aree. Ad ogni area corrispondono delle precise informazioni che il produttore vuole fornire. All’interno dell’etichetta troviamo:

  • In alto la bandiera della Comunità Europea, con la dicitura Energy che identifica l’etichetta.
  • Di fianco alla scritta Energy, il codice QR dell’elettrodomestico.
  • Subito dopo il nome del brand e il nome identificativo del modello.
  • La scala delle nuove classi energetiche, che ne esprimono l’efficienza e vanno dalla A alla G. Essa può presentare anche la vecchia nomenclatura per consentire il confronto fra vecchie e nuove classi energetiche elettrodomestici.
  • Distinguerà gli elettrodomestici intelligenti con l’icona “smart”.

Le classi energetiche più convenienti per gli elettrodomestici sono quelle dalla A alla C perchè garantiscono una tecnologia maggiore che porta ad un risparmio di corrente elettrica maggiore. Da evitare sono quelle con l’etichetta G e F essendo quelle più esposte a spreco energia con la conseguenza di una bolletta più salata.

Consigli per risparmiare energia frigorifero

Diventa importante scegliere il frigo con classe energetica tra la A e la C. In media, se acquistiamo un frigorifero di classe A+++ rispetto ad uno di classe D la bolletta è più leggera. Si parla di un risparmio annuo di 100 euro. Altro consiglio per risparmiare è mettere l’elettrodomestico in questione lontano da fonti di calore.