Nuovo Bonus di 150 euro a Novembre, cosa devi sapere

E’ stato previsto un nuovo bonus di 150 euro a Novembre: ecco chi ne avrà diritto e come si dovrà procedere per la richiesta.

A partire dal 24 Febbraio, giorno in cui le truppe russe hanno invaso l’Ucraina, le ripercussioni sui cittadini europei sono state tantissime e molto gravi. Una di queste è sicuramente il caro bollette che sta pesando su famiglie e imprese.

E’ in arrivo un nuovo bonus da 150 euro a novembre / Foto Ansa

Il Governo è consapevole di questa difficile situazione per questo ha deciso di erogare un nuovo bonus di 150 euro a Novembre. Non tutti però ne sono a conoscenza e di conseguenza può essere utile sapere chi sono i beneficiari e come presentare la domanda.

Nuovo Bonus di 150 euro: a chi spetta e come ottenerlo

Tanto per cominciare, si tratta di una misura introdotta per contrastare il caro bollette che oramai sta letteralmente mettendo in ginocchio le famiglie italiane. Si tratta dunque di un contributo volto ad aiutare gli italiani a farsi carico delle bollette astronomiche.

Ciò detto, l’indennità è rivolta ai lavoratori dipendenti e autonomi, ai pensionati, ai disoccupati e ai titolari di Reddito di Cittadinanza. L’importo introdotto dal governo di Mario Draghi con il Decreto Aiuti ter sarà erogato nei mesi di novembre o dicembre, a seconda dei casi.

E’ in arrivo un nuovo bonus da 150 euro a novembre / Foto Pixabay

Il bonus da 150 euro inoltre non risulta essere cedibile e non contribuisce a determinare reddito a fini fiscali. Ciò detto, la soglia ISEE prevista per poter avere accesso alla misura è stata fissata a ventimila euro. Com’è chiaro, dunque, si tratta di un contributo che risulta essere del tutto simile a quello da 200 euro erogati durante il mese di luglio sempre su iniziativa del Governo Draghi. Questi sostegni economici rappresentano senza ombra di dubbio un aiuto estremamente importante dal momento che consento ai cittadini italiani di poter far fronte con più serenità alle varie incombenze. L’auspicio chiaramente è quello che possano essere introdotte ulteriori misure ancor più incisive al fine di evitare che molte famiglie si ritrovano in una situazione  di estrema povertà.