Incentivi auto 2021, quali sono e a chi spettano: le novità

Gli incentivi auto a disposizione dei cittadini soni diversi ma la tipologia e gli importi variano a seconda di alcuni parametri. Ecco quali. 

Gli incentivi auto a disposizione dei cittadini soni diversi ma la tipologia e l’importo cambiano. Il bonus auto, l’incentivo promosso dal ministero dello Sviluppo economico per l’acquisto di veicoli a ridotte emissioni, ha l’obiettivo di migliorare la qualità dell’aria e rispettare maggiormente l’ambiente, spingendo all’acquisto di modelli sostenibili. Dallo scorso 23 aprile, sono stati stanziati per la misura 76 milioni di euro destinati chi desidera acquistare veicoli a basse emissioni appartenenti alle categorie dei motocicli L e delle auto M1.

Leggi anche: Sostegni, in arrivo bonus una tantum 1600 euro: cos’è e a chi è rivolto

I fondi arrivano da risorse residue già stanziate per l’anno 2020 nei decreti Rilancio e Agosto e dal fondo Ecobonus. In totale, sono 56 i milioni di euro che confluiranno nel fondo Ecobonus M1 2021 per la fascia di emissione 0-60 g/km, auto elettriche e ibride plug-in. 13 invece sono i milioni di euro destinati al fondo Legge di Bilancio 2021 M1 per la fascia di emissione 61-135 g/km, auto benzina, diesel, gpl e ibridi Euro 6. Due milioni di euro confluiranno invece nel fondo Legge di Bilancio 2021 M1 per la fascia di emissione 0-60 g/km – extrabonus, auto elettriche e ibride plug-in. Infine, 260mila euro sono destinati al fondo Ecobonus L 2021, moto e scooter elettrici e ibridi. Dal 13 maggio è stato attivato il fondo decreto Rilancio Residuo 2020 M1 per la fascia di emissione 0-135 g/km, con un importo pari a circa 5 milioni di euro.

Leggi anche: Sostegni, in arrivo bonus una tantum 1600 euro: cos’è e a chi è rivolto

Il bonus auto varia. Da 0 a 20 g/km di CO2 , oscilla tra i 10mila e i 6mila euro, a seconda che l’acquisto avvenga con o senza rottamazione. Da 21 a 60 g/km di CO2, gli incentivi variano dai 6.500 euro in caso di rottamazione ai 3.500 senza rottamazione. Da 61 a 135 g/km di CO2, l’incentivo è di 3.500 euro ma è necessario avere un’auto da rottamare. Per ricevere l’ecobonus, il prezzo di acquisto della vettura non deve superare i 61mila euro, IVA inclusa.

 

Altri incentivi

Esistono poi nuovi incentivi previsti per i veicoli commerciali N1 e per i veicoli M1 speciali. Nella prima categoria rientrano veicoli per il trasporto di merci aventi massa non superiore a 3,5 tonnellate; nella seconda i veicoli blindati o con accesso per sedie a rotelle, camper, ambulanze e autofunebri. Per queste categorie sono stati stanziati fondi per 50 milioni di euro, di cui 10 solo per le vetture ad alimentazione elettrica. Inoltre, l’ecobonus raggiunge gli 8mila euro, con rottamazione, per gli acquisti effettuati dall’1 gennaio 2021 fino al 30 giugno 2021

Latest articles

Related articles