Dazn-Sky, cosa cambia per gli abbonati: le novità per la prossima stagione

Novità in arrivo per gli abbonati Dazn-Sky. Ecco cosa cambia e i prezzi delle nuove tariffe in vista della stagione 2020-2021. 

La stagione 2021-2022 è già alle porte e sono previsti diversi cambiamenti per gli abbonamenti alle pay tv e alle piattaforme streaming. Ad aggiudicarsi il triennio 2021-2024 è stato Dazn, con sette partite su dieci in esclusiva. Le altre tre, invece, saranno in co-esclusiva insieme a Sky. Chiaramente, ci saranno delle modifiche del prezzo degli abbonamenti a Dazn. La tariffa passerà da 9,99 a 29,99 al mese. Per chi si abbona dal 1° al 28 luglio, però, sono previste delle agevolazioni: il costo dell’abbonamento passerà a 19,99 al mese per 14 mesi, fino a settembre 2022. Chi è già cliente avrà la stessa offerta, ma luglio e agosto saranno in regalo.

Bonus baby sitter 2021: a chi spetta, come richiederlo e i requisiti

Chi non è d’accordo con tali soluzioni può recedere il contratto da 30 giorni dalla comunicazione che Dazn sta inviando in questi giorni. In caso contrario, l’offerta sarà valida e scatterà dal 1 luglio 2021.

Fiat Panda Hybrid, se l’acquisti hai in regalo un buono vacanze

Per i clienti che hanno usufruito di un “voucher” emesso da Sky per vedere il canale Dazn1 sulla piattaforma, ci sono delle novità. Questi sono infatti considerati clienti ma senza servizi attivi. Da luglio anche per loro l’offerta sarà a 19,99. “Saranno trattati come tutti coloro che erano abbonati anche nel 2020-2021”, ha spiegato Massimiliano Dona, presidente dell’Unione nazionale consumatori ai microfoni de La Repubblica. Tuttavia, alcuni clienti avrebbero già segnalato dei problemi nella comunicazione.

“Alcuni ci segnalano che Dazn gli sta inviando la nuova proposta contrattuale, con tariffa a 29,99 euro al mese che si attiverà dal primo luglio, a meno che non recedano entro trenta giorni. La comunicazione è ambigua, anche perché queste persone erano abbonate a Sky e non hanno idea se Dazn li consideri nuovi clienti oppure no”, spiega Massimiliano Dona.

Arriva l’Incident Commander 

Intanto, per venire incontro ai problemi di malfunzionamento verificatisi anche in precedenza, la piattaforma di sport in streaming Dazn è alla ricerca di nuove risorse per potenziare il proprio team in Italia in vista della prossima stagione. A proposito di rafforzamento dell’organico, l’emittente sta cercando anche una figura esperta di tecnologia e in particolare della gestione degli incidenti tecnici. Il ruolo sarà nello specifico quello di “Incident Commander”, figura peraltro presente in tutti gli Ott, da inserire nel team Global Live Operations. Una posizione full time presso la sede di Milano di Dazn.

L’incident Commander sarà responsabile della gestione degli incidenti; si preoccuperà della risoluzione dei problemi per un ripristino più rapido di qualsiasi servizio; è il responsabile della gestione del ripristino di un servizio interessato da interruzioni reali o potenziali che potrebbero avere un impatto sulla qualità o sulla disponibilità di tale servizio; si occuperà delle azioni di risoluzione del problema con tutti i soggetti coinvolti e della gestione del canale di comunicazione per il ritorno al servizio.

 

Latest articles

Related articles