Bonus centri estivi, fino a quando c’è tempo per fare domanda

Il 18 giugno scade il termine ultimo per fare domanda per ottenere il bonus centri estivi. Entro il 16 luglio 2021, la graduatoria.

Pubblicato il bando di concorso “Centri estivi diurni 2021” per l’assegnazione di contributi a titolo di rimborso spese per la partecipazione a centri estivi diurni in Italia riservati a minori di età compresa tra i 3 e i 14 anni. La domanda deve essere trasmessa dal beneficiario a partire dalle 12 del 26 maggio ed entro le 12 del 18 giugno 2021. Entro il 16 luglio 2021, sul sito internet istituzionale www.inps.it, sarà pubblicata la graduatoria degli ammessi con riserva.

Sky solo calcio, quanto costa l’abbonamento per la nuova stagione

La misura è stata attivata dall’INPS e mira ad offrire sostegno economico alle famiglie con minori compresi tra i 3 e i 14 anni di età. Il contributo copre i costi di iscrizione presso i centri estivi e non richiede ISEE. A richiedere il beneficio non è chiaramente il minore, ma il genitore o chiunque ha responsabilità del bambino, anche se di fatto quest’ultimo usufruisce dell’incentivo. L’incentivo assegna un importo massimo di 100 euro a settimana come rimborso delle spese per l’iscrizione del minore a un centro estivo o altre attività ricreative estive. Può essere utilizzato per le spese tra giugno e settembre, ma il minore deve essere iscritto ai centri estivi minimo una settimana e massimo quattro per godere del beneficio.

Amazon, 3000 nuove assunzioni: ecco dove e gli stipendi!

Il bonus non prevede l’Isee ma ha un tetto massimo di 3.000 contributi, 500 dei quali riservati ai minori disabili. Per questo, sarà data priorità a chi ha difficoltà di reddito e agli orfani, dietro compilazione di una graduatoria stabilita comunque in base al parametro dell’Isee. Gli incentivi non possono superare i 100 euro a settimana e sono così assegnati:

  • il 100% di rimborso se l’ISEE è sotto gli 8.000,00 euro;
  • il 95% di rimborso se l’ISEE è compreso tra 8.000,01 e 24.000,00 euro;
  • il 90% di rimborso se l’ISEE è compreso tra 24.000,01 e 32.000,00 euro;
  • l’ 85% di rimborso se l’ISEE è compreso tra 32.000,01 e 56.000,00 euro;
  • l’80% di rimborso se l’ISEE supera i 56.000,00 euro oppure nel caso non sia fornita nessuna certificazione relativa al reddito.