Come risparmiare acqua in casa: trucchi e consigli!

Ecco qualche piccolo trucco per risparmiare acqua in casa, a partire dalla modifica delle nostre abitudini di consumo.

L’acqua è una risorsa preziosa, sia per noi che per il nostro pianeta. Pertanto, va preservata come un bene. Tra l’altro, un consumo eccessivo di acqua – che spesso si traduce in spreco – porta ad un aumento dei costi in bolletta che si possono ridurre con piccoli accorgimenti. Uno dei primi consigli che possiamo fornirti al riguardo riguarda proprio le tue abitudini. Infatti, quando si parla di risparmio, spesso e volentieri si tratta di modificare le nostre abitudini di consumo, prestando maggiore attenzione a nostri gesti, comportamenti e abitudini che facciamo talvolta senza pensarci.

Leggi anche: Gasolio, cosa finisce davvero nelle nostre auto?

Chissà quante volte ti sarà stato detto di chiudere il rubinetto mentre ti lavi i denti. E infatti, uno dei primi consigli al riguardo è proprio questo! Anche quando ci si rade bisogna chiudere l’acqua: una piccola accortezza che permette di risparmiare 6 litri di acqua. Inoltre, sicuramente ti sarà già stato detto, fai docce veloci: non perderti nei pensieri, lavati velocemente ed evita di lasciare l’acqua aperta mentre scorre. E’ stimato che l’acqua in doccia consuma dai 6 ai 10 litri d’acqua, quindi… occhio al tempo! Se puoi, opta per un bagno caldo: si risparmia molta acqua! Anche la cassetta del water consuma molto. Quelle tradizionali hanno una capacità di 12 litri, ma i nuovi modelli in commercio permettono di scegliere tra un getto da 6 e uno da 12 a seconda delle necessità, così da risparmiare – queste le stime – circa 26.000 litri di acqua all’anno.

Leggi anche: Bonus dell’INPS: pioggia di soldi a chi lo richiede | Ecco come fare

Inoltre, puoi installare rubinetti areati che consentono di risparmiare acqua alla stessa pressione e dimezzando i consumi. Inoltre, attenzione alla manutenzione. I rubinetti che gocciolano vanno riparati; una perdita di acqua ad esempio può rappresentare un enorme spreco. Per quanto riguarda gli elettrodomestici, utilizza modelli Energy star, più avanzati e che consentono di risparmiare il 50% di acqua e di regolare la quantità erogata in base al carico. E, a proposito di elettrodomestici, attenzione a fare lavatrice e lavastoviglie solo a pieno carico. Inoltre, puoi utilizzare l’acqua del deumidificatore o del condizionatore per il ferro da stiro.

Ricordati, inoltre, di scongelare gli alimenti all’aria o in una bacinella e di non lasciarli sotto l’acqua corrente: una cattiva abitudine che spreca sei litri al minuto. Ricordati, inoltre, di controllare regolarmente il contatore così da fare attenzione ai consumi!