Bonus dell’INPS: pioggia di soldi a chi lo richiede | Ecco come fare

Al via le domande sul sito dell’Inps per poter richiedere il bonus destinato ai lavoratori agricoli e della pesca e il bonus da 1600 euro destinato ai lavoratori stagionali. 

 

Il Decreto Sostegni Bis è entrato in Gazzetta Ufficiale il 25 maggio anche se per alcune misure c’è ancora da attendere. Intanto, l’Inps ha ha comunicato alcune date per dare il via alla presentazione delle domande. In particolare, l’Inps ha inoltrato specifiche per quanto riguarda il bonus lavoratori agricoli e della pesca e del bonus da 1600 euro. Entrambe queste misure, infatti, sono state annunciate da tempo ma non si aveva notizia sull’avvio delle domande, né sulle fasi e i tempi delle modalità di erogazione.

Leggi anche: Pagamenti in contante, attenzione ai limiti: ecco cosa si rischia!

La domanda per il bonus dei lavoratori agricoli e della pesca va presentata online sul portale dell’Inps, a partire dal 24 giugno. Si tratta di un assegno omnicomprensivo di importo pari a 800 euro riconosciuto dall’articolo 68 che si rivolge anche alla categoria dei lavoratori della pesca. Nel primo caso, l’indennità una tantum pari a 800 euro si rivolge agli operatori agricoli con contratto a tempo determinato che abbiano effettuato, nel corso del 2020, almeno 50 giornate effettive di attività di lavoro agricolo. La domanda dovrà essere presentata all’INPS entro la scadenza del 30 giungo 2021.

Leggi anche: Gratta e vinci, qual è il biglietto più fortunato? La classifica

Possono farne richiesta anche i pescatori autonomi, compresi i soci di cooperative, che esercitano professionalmente la pesca in acque marittime, interne e lagunari. L’indennità di 950 euro è prevista per il mese di maggio 2021 nel caso in cui i lavoratori non siano titolari di pensione e non siano iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie, ad escl

Bonus 1600 euro, quando fare domanda 

E’ inoltre possibile inoltrare richiesta per il bonus da 1600 euro e da 2400 euro, destinati ai lavoratori stagioni e approvati rispettivamente dal Decreto Sostegni Bis e dal decreto Sostegni. Per chi ne aveva già fatto domanda, sono partiti in questi giorni gli accrediti.  Invece, per chi ancora deve fare domanda, è possibile farlo sul portale Inps.