App del risparmio, ecco cosa sono e come si utilizzano

Il risparmio e la gestione delle proprie finanze è un argomento che tocca tutti. Ci sono dei metodi per risparmiare sulle spese e oggi vediamo alcune app che possono aiutare in questo compito.

App di risparmio

Le app di riparmio ed assitenza sono applicazioni che forniscono gli strumenti per tenere sotto controllo le proprie spese. Il più grande problema di spendere poco e spesso (colazione al bar, spese per snack fuori, piccoli acquisti per hobby, ecc) è che non fa rendere conto il soggetti di quanto stia effettivamente spendendo e si rischia di arrivare a fine mese con molti meno soldi di quanto immaginati.

Leggi anche: Come risparmiare in casa, ecco tutti i trucchi efficaci

Al posto di tenere un resoconto scritto di proprio pugno di tutte le entrate e le uscite della propria vita, conservando scontrini, fatture e ricevute di pagamento, una app permette di tenere i conti in maniera più semplice e con un investimento minore di tempo.

Diversamente dai salvadanai elettronici dove è possibile inserire in un piccolo conto somme di denaro che si vuole mettere da parte e non rischiare di spendere, manualmente o facendo accedere automaticamente la app al proprio conto corrente, le app di risparmio hanno principalmente la funzione di creare fascicoli digitali delle spese di chi le usa e di fare da memorandum nel caso qualcosa vada fuori posto.

app di risparmio

Le migliori app di risparmio

  • Cents: app italiana che, grazie all’interfaccia semplice e intuitiva, risulta molto facile nell’utilizzo. Offre la possibilità di controllare e tracciare tutte le spese effettuate, con particolare attenzione per quelle più frequenti come il caffé al bar, il giornale o un aperitivo, registrabili con dei pulsanti pre-configurati. Si può inoltre monitorare il totale mensile e settimanale delle spese nonché leggere le statistiche sulle varie categorie di uscite effetturate.
  • Mint: provavilmente la più conosciuta tra le app di gestione del budget familiare. Permette di tenere conto delle spese effettuate e di confrontarle con i budget stabiliti in precedenza. Mint inoltre è integrabile con il proprio conto corrente, così può rilevare in automatico prelievi, incassi e pagamenti effettuati tramite carta di credito.
  • Bill Track: tiene traccia delle bollette pagate e da pagare. Usarla è semplice: si inseriscono gli importi dovuti per ogni fattura e si spuntano poi le bollette pagate. Bill Track non permette il pagamento delle bollette, ma offre un comodo riepilogo.
  • Money Wiz: Fa si che si possa monitorare i propri conti correnti in un’unica bacheca. Tramite l’app è possibile gestire il trasferimento di denario da un proprio conto all’altro. La funzione calendario permette la pianificazione delle spese, delle entrate, dei trasferimenti e delle fatture non pagate (in entrata e in uscita)
  • 1Card: Registra il numero di serie di tutte le carte fedeltà e delle carte prepagate, creado così un portafoglio virtuale utilizzabile scorrendo lo smartphone sugli apositi lettori ottici dei punti vendita. L’app fornisce anche servizio di geo-localizzazione per trovare offerte più vicine. Per accerdervi occorre essere online e collegati tramite Facebook o Tracknose.