Tasse, il calendario con le scadenze di agosto: cosa e quando pagare

Agosto è il mese in cui sono previsti vari appuntamenti con il fisco. Si parte dal 2 agosto con le scadenze del 31 luglio. Ecco quali sono le date da cerchiare in rosso sul calendario.

Essendo il 31 luglio sabato, gli adempimenti e i versamenti in scadenza per quel giorno sono spostati al primo giorno lavorativo successivo. Una prima data importante per il pagamento delle tasse è il 20 agosto, giorno che racchiude diverse scadenze. Partiamo dal 2 agosto, data che riguarda datori di lavoro e dipendenti. A carico degli imprenditori c’è la sottoscrittura obbligatoria del Libro Unico Lavoro. Altra scadenza è la trasmissione UniEmens/PosAgri per i datori di lavoro agricoli.

Leggi anche: Bonus colf e badanti, fino a 3600 euro per te: ecco come

Il 20 agosto è invece una data che prevede diverse scadenze:

  • versamento periodico sulle accise;
  • imposta sulle assicurazioni;
  • comunicazione mensile delle operazioni con l’estero;
  • imposta di bollo sugli assegni circolari;
  • versamento sull’imposta sugli intrattenimenti;
  • versamento contributivo e denuncia mensile INPGI (anche per la gestione separata);
  • liquidazione e versamento IVA mensile di luglio 2021 e del secondo trimestre 2021;
  • versamenti dei contributi lavoratori dipendenti, occasionali e incaricati alle vendite, parasubordinati, medici in formazione specialistica;
  • addizionali comunali, provinciali e regionali all’Irpef dei lavoratori dipendenti;
  • versamenti per l’avviamento delle attività commerciali e per i contributi in conto esercizio e per i premi;
  • versamenti su polizze vita e provvigioni e il versamento delle ritenute su redditi assimilati a lavoro dipendente, sul lavoro dipendente e sul lavoro autonomo e altri redditi

Leggi anche: Bonus colf e badanti, fino a 3600 euro per te: ecco come

Il 31 agosto, è il giorno della:

  • rata addizionale Irpef comunale, provinciale e regionale;
  • imposta sulle assicurazioni, della denuncia telematica accantonamenti per la Cassa Edile.
  • comunicazione mensile Esterometro;
  • scritturazioni obbligatorie del Libro Unico Lavoro;
  • imposta di bollo virtuale;
  • versamento acconto e saldo per la cedolare secca sugli affitti
  • trasmissione UniEmens/PosAgri e l’invio dei flussi UniEmens.