Prodotti per le pulizie di casa fatti in casa: così risparmi e non inquini

Se l’obiettivo è risparmiare e inquinare meno una scelta possibile è quella dei detersivi fai-da-te. Una scelta ecologica e sicura.

detersivi fatti in casa

Il costo dei prodotti per pulire la casa sono mediamente piuttosto alti e una voce importante sulla spesa settimanale di ogni famiglia. Per pulire la casa inoltre servono molti prodotti diversi e nella grande quantità di marche, sottomarche e prodotti diversi non si ha mai la sicurezza di star facendo la scelta migliore. Un’idea per ovviare a questo problema è passare al fai-da-te. Anche i detersivi possono essere fatti in casa, con ingredienti di facile reperibilità e dal costo basso, capaci di agire in maniera equivalente, e in certi casi superiore ai prodotti del supermercato. Ecco alcune idee per fare in casa prodotti per pulire in casa.

Leggi anche: Viaggiare in autostrada: 10 errori che potrebbero costarti caro

detersivi fatti in casa

Prima di passare alle “ricette” per i detersivi fatti in casa occorre ricordare alcune regole di base. I prodotti di partenza per gran parte dei detersivi fatti in casa sono aceto, bicarbonato di sodio, acido citrico e limone. Da questi ingredienti derivano molti dei prodotti che possiamo utilizzare, ma hanno delle regole precise:

  • Vanno lasciati agire più a lungo dei normali prodotti per pulire casa;
  • Occorre usarli con acqua calda, che ha un buon potere detergente;
  • Non si devono mai mischiare acidi e basi perché reagiscono tra loro annullandosi.

Una casa può essere pulita in ogni sua specifica con soli due prodotti: aceto e bicarbonato. L’aceto è un acido ottimo per igienizzare, può essere usato come anticalcare e antimuffa, ha proprietà sgrassanti e disinfettanti e può essere usato per eliminare le incrostazioni. Il bicarbonato invece è una base ed è ottimo per la pulizia di mobili, pavimenti e sanitari. Ha delle ottime proprietà anti-odore che assorbono i cattivi odoro che restano in un frigorifero o nel segno della spazzatura. Può inoltre essere utile anche per eliminare gli odori dai capi di abbigliamento e dai divani. Insieme, aceto e bicarbonato di sodio possono essere usati per la loro reazione chimica, perfetta per sturare tubi intasati.

Leggi anche: Pensione anticipata grazie ad un mutuo a tassi agevolati: cosa potrebbe accadere con la riforma INPS

Per pulire i vetri delle finestre e degli specchi non serve compare numerosi e costosi prodotti spray, possono bastare alcool e bicarbonato di sodio. Una soluzione di alcool bianco e acqua o acqua e bicarbonato è un ottimo rimedio contro lo sporco sui vetri di casa. In caso di sporto molto insistente è possibile aggiungere del detersivo per piatti per aggiungere efficacia. Ricordate sempre di asciugare con fogli di giornale per evitare aloni.