Bagaglio smarrito dalla compagnia aerea, non aspettarti più di 1000 euro

Cosa fare nel caso in cui, arrivati davanti al nastro trasportatore, il nostro bagaglio non è presente? Mantenere la calma, poi… sperare per il meglio! 

Senza dubbio, viaggiare è ormai uno dei mezzi più comodi ed utilizzati da chi è costretto a spostarsi, per motivi di lavoro o di necessità, oppure per chi decide di partire in vacanza. Le compagnie aeree, oggi giorno, propongono sempre di più sconti ed offerte low cost che permettono di spostarsi senza grandi costi. Che si tratti di voli nazionali o internazionali, i collegamenti sono sempre frequenti e aggiornati, anche se a causa del Coronavirus anche i voli hanno risentito della crisi e del blocco di spostamento delle persone. L’aereo, a differenza del passato, è oggi un mezzo utilizzatissimo anche se, talvolta, non mancano i problemi. Uno dei più frequenti riguarda senza dubbio lo smarrimento dei bagagli.

Leggi anche: Cartelle esattoriali, torna il Fisco e vuole recuperare il tempo perduto. Ma puoi difenderti subito e bene, ecco come

Il bagaglio smarrito o non arrivato a destinazione è uno dei problemi più fastidiosi che possono capitare ad un viaggiatore. Infatti, diventa un vero e proprio problema che può rovinare le vacanze a chi, improvvisamente, si ritrova senza vestiti e senza effetti personali. Può capitare che, arrivati davanti al nastro bagagli, il nostro non passi sul nastro trasportatore. L’idea di ritrovarsi senza effetti personali è destabilizzante. Una delle prime cose da fare è rivolgersi all’ufficio Lost&Found o Ufficio Bagagli smarriti, con in mano la propria carta di imbarco e la ricevuta del bagaglio da stiva.

Leggi anche: Bonifici bancari, attenzione a cosa scrivete nella causale: la guarderà il Fisco

Cosa fare 

Le opzioni, sono due: che il vostro bagaglio sia in ritardo, oppure si sia perso. Nel primo caso, il bagaglio sarà imbarcato sul primo volo disponibile. Pertanto al massimo dopo 48 ore, dovrebbe ritornare nelle vostre mani. E’ possibile ritirare il bagaglio in aeroporto oppure riceverlo a mezzo corriere presso un indirizzo da voi indicato. Nel caso in cui il bagaglio risulti smarrito, vi verrà richiesto di compilare un modulo PIR, in cui bisognerà fornire molte indicazioni sul bagaglio a partire dal tipo, colore, dimensione ecc. Se il bagaglio smarrito viene ritrovato nel giro di 48 ore massimo, il passeggero sarà ricontattato. Tuttavia, se il bagaglio non viene restituito entro 21 giorni, allora può ritenersi smarrito. Secondo la Convenzione di Montreal si possono ottenere massimo 1000 euro per distruzione, perdita, danni o ritardo dei bagagli.

Il rimborso va richiesto con una lettera di reclamo presentata alla compagnia aerea interessata. Bisognerà allegare copia del documento PIR compilato al momento della denuncia; una lista sul valore dei beni contenuti nella valigia; copia del biglietto aereo; copia dello scontrino.