Il Governo avverte “Il prossimo trimestre la bolletta elettrica aumenta del 40%, queste cose vanno dette”

Nuovo aumento trimestrale sulla prossima bolletta della luce. Colpa dell’aumento del costo del gas ma non solo: ecco l’anomalia italiana e cosa fare per fermarla.Conservare le bollette

Una vera e propria mazzata, che rischia di mettere in ginocchio centinaia di migliaia di famiglie. Il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani ha infatti affermato in conferenza stampa che lo scorso trimestre la bolletta elettrica è aumentata del 20%, il prossimo trimestre aumenta del 40%. L’affermazione, fatta durante un convegno organizzato dalla Cgil a Genova, ha creato un vero e proprio panico.

Ma perché sta accadendo tutto questo? Come ha spiegato il ministro, Succede perché il prezzo del gas a livello internazionale aumenta, succede perché aumenta anche il prezzo della CO2 prodotta. Il rincaro arriverà dal 1° ottobre con la revisione trimestrale delle tariffe e vanno quindi ricostruite le ragioni, sia finanziarie che geopolitiche.

Il primo motivo di questa impennata è la corsa al rialzo delle materie prime, la ripresa economica seguita al lockdown per la pandemia causata dal Covid-19 ha causato un aumento della domanda, nettamente superiore all’offerta e soprattutto la domanda di gas è esplosa in Asia, dove c’è stata una corsa al Gnl, al Gas naturale liquido, trasportato via mare. Questa crescita ha messo in crisi i prezzi di tutto il mondo, ma in particolare l’Europa, che sfrutta il gas al posto del carbone, oramai in via di dismissione.

Dall’autunno folle aumento dei prezzi dell’energia elettrica: +40%Conservare le bollette

LEGGI ANCHE: La revisione auto aumenta e il bonus per risparmiare sul prezzo è per pochi

L’Italia ha il record europeo per i prezzi della luce, ben 145,03 per Magawattora contro una media di 130 degli altri membri dell’UE. C’è il problema degli oneri di sistema che, secondo l’Arera, toccano il 21,8% della spesa annua. Il decreto lavoro del 1° luglio ha stanziato 1,2 miliardi per ridurre proprio questi onero di sistema entro il prossimo trimestre sfruttando quando ricavato dall’asta europea dei permessi di emissione di CO2.

LEGGI ANCHE: Multa dell’autovelox, ora puoi vedere online la foto e controllare se l’auto è proprio la tua

L’unico modo per sperare che i prezzi non subiscano questa incredibile crescita è togliere dalle bollette gli oneri impropri, che con l’energia non centrano, così da evitare i costi dell’energia degli italiani aumentino ed evitare barricate sulla transizione ecologica.