1000 posti di lavoro a tempo determinato, Amazon assume in Italia. Come candidarsi

Amazon apre un nuovo centro distribuzione in Abruzzo ed è pronto ad assumere. In arrivo nuovi 1000 posti di lavoro! 

Sono 1000 i posti di lavoro messi a disposizione da Amazon. Il noto colosso dell’e-commerce, infatti, è pronto ad assumere e la fortunata regione è l’ Abruzzo, dove aprirà un centro distribuzione a San Salvo, paesino in provincia di Chieti. Un magazzino che frutterà ben 1000 posti di lavoro a tempo indeterminato, così come annunciato in un comunicato aziendale che ha riferito dell’apertura del centro logistico. La ricaduta occupazionale della nuova struttura sul territorio non è roba da poco dal momento che le previsioni stimano 1000 risorse entro 3 anni dall’apertura. Nella maggiore, si tratta di assunzioni dirette ma non è difficile immaginare che i posti aumenteranno, grazie alle aziende che forniranno i servizi di consegna ad Amazon. Infatti, i nuovi inserimenti andranno ad aggiungersi ai 3.000 già effettuati dalla società di commercio elettronico quest’anno. Arrivano così a 12.500 le risorse a tempo indeterminato assunte da Amazon in Italia negli ultimi 10 anni.

Leggi anche: Reddito di Cittadinanza, come vengono effettuati i controlli

I nuovi assunti avranno contratti di lavoro a tempo indeterminato e saranno inquadrati al quinto livello del Contratto Nazionale del Trasporto e della Logistica. Pertanto, avranno una delle retribuzioni più alte del settore e di benefit. Inoltre potranno usufruire delle opportunità formative offerte dal Gruppo ai dipendenti, come il programma Career Choice, che copre fino al 95% del costo delle rette e dei libri di testo per chi desidera frequentare corsi professionali, con un contributo economico dall’ammontare fino ad 8.000 euro in 4 anni.

Leggi anche: Miele, olio, cacao e bicarbonato: come risparmiare in sicurezza con gli shampoo fatti in casa

Il centro di distribuzione di San Salvo è il secondo deposito Amazon in provincia di Chieti, dopo quello di San Giovanni Teatino. La struttura sorgerà nella zona industriale del comune e avrà, secondo quanto trapelato fino ad ora, la tecnologia Amazon Robotics, a supporto del lavoro degli operatori di magazzino, utile per ridurre i tempi di percorrenza portando gli scaffali direttamente alla loro postazione.