Costi del carburante alle stelle, dove conviene fare il pieno senza perdere in qualità

In un periodo di forte aumento del prezzo del carburante per via del rincaro delle materie prima, ecco alcuni consigli su dove conviene andare per un pieno.

ricerca migliori insegne per il carburante

Continua a salire il prezzo del carburante. Secondo le rilevazioni del Ministerno dello Sviluppo Economico, la media nazionale in modalità self service è di 1,65 euro al litro per la benzina e di 1,54 euro al litro per il disel. L’aumento del prezzo del carburante è iniziato in realtà già da giugno secondo i dati del MISE, prezzi così alti per benzina e disel non se ne vedevano dal 2018. L’associazione dei consumatori registra come gli aumenti siano concomitanti con l’inizio della stagione delle vacanze, con le famiglie che cominciano a spostarsi in massa. La stima è che questi rincari determineranno una spesa annua di 295 euro per famiglia.

Leggi anche: Bollette del gas alle stelle, conviene ora cambiare caldaia e risparmiare il 65% sulle spese. Ma hai poco tempo

In questo clima di forti rincari, Altroconsumo ha fatto una ricerca sulle marche di stazioni di servizio più convenienti dove fare rifornimento nonostante l’innalzamento esponenziale dei prezzi. Le ricerche si sono focalizzate sull’oscillazione dei prezzi del carburante di insegne presenti il almeno 11 regioni italiane, analizzado i prezzi del carburante sia self service che servito. I migliori prezzi rilevati per la benzina e il disel self service, nei centri abitati e nelle strade non autostradali, vengono offerti dai marchi della GDO, Conad e Enercoop, mentre per il “servito” spiccano due insegne minori: Beyfin e Europam. Si riscontra una netta differenza tra le insegne citate e i grandi marchi nazionali, con prezzi più cari quasi del 50%.

Leggi anche: Chi non fa figli deve andare in pensione dopo gli altri, la proposta da incubo sulla riforma INPS

ricerca migliori insegne per il carburante

Analizzando i prezzi di autostrada, Sarni Oil risulta la marca più conveniente in tutte le categorie, tuttavia anche le cosiddette “pompe bianche” offrono tra i prezzi di self service tra i più convenienti per i tratti autostradali. Prima di un lungo viaggio si consiglia quindi di fare sempre il pieno in città, oppure di verificare se lungo il tragitto ci sia una pompa bianca con prezzi convenienti a cui fermarsi. La ricerca dimostra, infatti, che il prezzo per la stessa insegna può salire anche del 70% in autostrada rispetto che in città.