Ecco i 5 migliori whisky del mondo. E c’è anche un italiano

Ecco la classifica dei 5 migliori whisky del mondo, un prodotto delicato, intenso, pieno di storia e cultura.

Il Whisky italiano Puni Gold The Italian Malt Whisky è sicuramente conosciuto agli esperti nella bevanda che rappresenta una vera e propria tradizione e cultura, tanto da aver vinto una medaglia d’argento all’International Wine and Spirits Competition del 2018. Il prodotto nostrato rientra nella categoria dei migliori whisky attuali da bere e provare e viene prodotto nella distilleria di Puni, nelle nelle Alpi settentrionali italiane. Gli aromi principali che lo caratterizzano sono varie spezie, frutti di bosco, fiori, caramello ed un leggero odore di quercia.

Leggi anche: Quota Cento addio, il futuro della pensioni è nero e nulla sarà più come prima

Certamente, quello italiano non è l’unico al mondo e a stilare una classifica dei migliori whisky da provare nella vita è Qualewhisky.it, che mette al primo posto il whisky giapponese Suntory Japanese Harmony, ottenuto da ben tre distillerie di casa Suntory e trattato con cinque diverse tipologie di botte. Sono state utilizzate botti di quercia giapponese Mizunara, oltre a quelle americane. Il suo colore è ambrato, chiaro e cristallino e sa di legno e di rosmarino. Un prodotto dal gusto dolce, fruttato, con arancia e miele e adatto da abbinare alla cioccolata. Alta la gradazione, del 43%. Consigliato per chi non beve molto, data la sua leggerezza e il suo gusto equilibrato.

Leggi anche: Bonus affitti, come compilare correttamente la domanda in tempo utile

Al secondo posto il Whisky Ardbeg Day, prodotto nel nord Scozia e lanciato per la prima volta nel 2013. La maturazione lenta dura dieci anni in botti di quercia americana e sherry spagnola. La sua gradazione alcolica è del 52,1% e l’aroma è variegato, con note fruttate e floreali e con un retrogusto leggermente piccante.

Leggi anche: Buoni fruttiferi postali e un po’ di pazienza: come ritrovarsi in tasca 10.000 euro

Al terzo posto il Lagavulin Islay Single Malt Scotch Whisky 16 anni, un whisky scozzese, prodotto nella distilleria Lagavulin. Spicca l’aroma di alga marina e punta di vaniglia. Il gusto è più classico, molto elegante, cremoso e leggero, con note dolci come marmellata d’arancia e sherry. Possiede una gradazione alcolica del 43%.

Al quarto posto della classifica compare il Talisker Skye Scotch Whisky, prodotto nella più antica distilleria dell’isola di Skye. Ha un odore leggero e fresco, con note fruttate e note acerbe. Spiccano la cannella, vaniglia, albicocche e pere.

Al quinto posto il Jack Daniel’S Gentleman Jack, un whisky prodotto in Tennesse, in America, ottenuto da cereali come mais, orzo e segale.