Bancomat, attenzione agli acquisti. Potresti non riuscire a pagare

Il limite di spesa con carta e bancomat è qualcosa a cui non tutti fanno caso. Tuttavia è bene sapere che molte banche prevedono un limite giornaliero oltre il quale non è possibile utilizzare il conto corrente.

limite di spesa

Insieme al conto corrente, al momento della firma del contratto con la propria banca, viene inserto anche il limite di spesa, ovvero quanto è possibile spendere al giorno prendendo dal proprio conto corrente. Generalmente il limite di spesa varia da 250 a 5.000 euro al giorno ed è diverso a seconda della banca, del tipo di conto corrente e delle esigenze di spesa specifiche del cliente. Tutte questioni che dovrebbero essere discusse in sede di contratto. Considerando quando in generale gli italiani siano poco propensi a pagare utilizzando pagamenti elettronici e prelevino dagli sportelli ATM solo lo stretto indispensabile, molti neanche si accordono di questo limite. Oggi andremo a verificare quali siano i limiti di spesa massimi di vari conti correnti banca per banca.

Leggi anche: Bonus affitto di 250 euro ogni mese per dare ai ragazzi la possibilità di avere casa: così riparte il mercato immobiliare

Intesa Sanpaolo prevede per i titolari di conto corrente una carta bancomat con una durata di 10 anni che permette di:

  • Prelevare contanti in Italia e all’estero presso gli sportelli automatici contraddistinti dal marchio bancomat Maestro e Cirrus;
  • Effettuare pagamenti presso esercizi commerciali che accettano il circuito PagoBancomat e Maestro in Italia e all’estero;
  • Versare contate o assegni sul conto presso gli sportelli automatici abilitati;
  • Pagare Mav e Rav;
  • Pagare le utenze presso gli sportelli automatici abilitati;
  • Ricardicare cellulare e carta prepagata;
  • Effettuare pagamenti di pedaggi autostradali con FastPay.

Il limite di spesa è di 1.500 euro al giorno e 1.500 euro al mese per il pagamento Pos, 5.000 euro al giorno e 5.000 euro al mese di bonifici e giraconti e 61,97 euro per ogni pedaggio autostradale.

Leggi anche: Bollette, ci attendono almeno 6 mesi da incubo. Cosa sta per accadere

limite di spesa

Per i titolari di un conto corrente presso Unicredit, i limiti di spesa della carta sono dai 250 ai 1.250 euro al gionrno e dai 1.500 ai 2.500 euro al mese. Per chi, invece, ha la CartaBcc, banca di credito cooperativa, i limiti di spesa sono 4.500 al giorno per le spese PagoBancomat Italia, 500 euro al giorno per le spese Bancomat Italia e 1.500 euro al giorno per le spese del circuito Cirrus o Maestro. I titolari di un conto presso BPM varia da 500 e 1.000 euro al giorno, e da 2.000 a 3.000 euro su base mensile. Infine, i correntisti di Banca Mediolanum hanno un limite di spesa sulle carte bancomat che oscillano tra i 250 e i 500 euro al giorno, che divendano 1.500 euro su base mensile.