Lavori in casa, come accorgersi quando un idraulico sta chiedendo troppo

Sapere quale sia il reale valore dei lavori che un idraulico sta facendo in casa vostra è un ottimo inizio per non vedere le sue prestazioni gonfiate fino a prezzi irragionevoli.

Quando l’idrauico presenta il conto alla fine dei lavori, spesso e volentieri si salta un battito. I prezzi per i lavori in casa, soprattutto quelli molto invadenti, sono spesso molto alti e non è raro che i professionisti che avete assunto cerchino di gonfiarli ancora di più per guadagnare più che possono. Un comportamento non esattamente onesto e a cui può essere difficile sfuggire senza gli strumenti adatti. La miglior cosa per avere sotto controllo l’onestà del professionista che abbiamo di fronte è conoscere il “listino prezzi” medio degli idraulici per ogni prestazione, in modo da sapere se i prezzi stanno venendo gonfiati troppo.

Leggi anche: Dove risiedi? Puoi aver diritto alla sospensione del pagamento IMU per il 2022 e 2023

Il tariffario orario medio di un idraulico in Italia varia da 40 a 140 euro, per lavori in casa che comprendono uno o più degli ambiti di competenza dell’artigiano in questione. Quindi rete di distribuzione dell’acqua calda o fredda, servizi igienici, riscaldamento, sviluppo dei punti interdi ed esterni dell’acqua e allacciamento di tutto l’impiano alle fognature. Per questa ragione l’idraulico deve essere chiamato per qualsiasi intervento a uno di questi impiani. Nel caso non funzioni la caldaia, per esempio, oppure se c’è una perdita d’acqua o un intasamento di un sanitario che non si riesce a togliere altrimenti. Oltre a questo c’è da considerare i lavori di intervento intorno ai lavori principali, ad esempio quelli di scavo dei muri o dei pavimenti per raggiungere i punti di intevento. Anche quelli hanno un costo in denaro… oltre che in disturbo.

Leggi anche: Sanare un abuso edilizio, quanto costa e se conviene davvero

I prezzi, come accennato, vanno da 40 a 140 euro all’ora, dipende dal tipo di lavoro da effettuare e dal tempo che richiede. La tariffa aumenta in caso di lavori in emergenza, chiamate durante la notte o nei giorni festivi, e l’intervento è in una grande città. In generale l’aumento di prezzo va dal 20% al 50% rispetto all’intervento base. Per fare un esempio di uno degli interventi più comuni, la riparazione di una toilette intasata può costare dagli 80 ai 100 euro.