Girano monete da due euro false. Ecco come riconoscerle subito

Attenzione a questa truffa. Girano monete da due euro false. VI mostriamo il modo con cui riconoscerle subito

monetefalse19122021_missionerisparmio.it
(foto: Pixabay)

Mai come in questo periodo è importante saper riconoscere le monete che si possiedono. Nonostante le monete europee, gli euro, siano facilmente riconoscibili, ogni tanto si diffonde una truffa che coinvolge monete false.

Cedere e ricevere soldi è un’abitudine che coinvolge quotidianamente tutti noi. Succede al supermercato, al tabacchino o al ristorante. Ma bisogna sempre stare attenti e conoscere ciò che si ha in tasca. In questo periodo, infatti, girano molto alcune monete da due euro false. Ecco come riconoscerle subito.

Truffa del denaro: girano monete da due euro false

Prima di parlare del modo utile per riconoscere subito le truffe e parlare delle monete da due euro false che stanno girando in questi giorni, è necessario fare una premessa. Le monete come gli Euro, infatti, sono difficilmente falsificabili e non è per nulla scontato che ci si riesca. Tuttavia, non è raro imbattersi in truffe che contemplino monete false.

LEGGI ANCHE –> BONUS TV, ARRIVANO ALTRI SOLDI

Riconoscere monete false è dunque molto importante per difendersi da truffe e, inoltre, evitare il pericolo di subire sanzioni. In questo articolo, quindi, vi mostriamo alcuni metodi efficaci per riconoscere quelle false.

LEGGI ANCHE –> PENSIONI 2022, ECCO NEL DETTAGLIO QUANTI SOLDI IN PIÙ TI VERRANNO IN TASCA

È importante cercare di comparare la moneta sospetta con una che, invece, è sicuramente originale. Una volta soddisfatto questo fondamentale “requisito”, possiamo procedere con tre importanti passaggi utili a riconoscere le monete da due euro false.

  1. Prendi una moneta (in questo caso 2 euro) e toccane entrambe le facce con le dita. Sicuramente sentirai il rilievo della mappa dell’Europa e la faccia che cambia per ogni nazione. Se entrambe le facce non sono in rilievo, allora la moneta è un falso;

    monetefalse19122021_missionerisparmio.it
    (foto: Pixabay)
  2. Prendi una lente di ingrandimento e preparati ad analizzare il bordo della moneta. Nel caso delle 2 euro dovrà essere presente una fresatura dei bordi rialzati, uniforme e ben definita. Anche in questo caso, a seconda della Nazione di provenienza varia la scritta, che potrà essere in simboli o lettere. Le monete false non riescono a riprodurre efficacemente questa scritta, che a volte potrebbe essere addirittura assente. Altrettanto difficili da falsificare sono i puntini che formano la mappa dell’Unione Europea. Se questo è assente, la moneta è falsa;
  3. In questo caso ti servirà una calamita. Sia le monete da 1 euro che da quelle da 2 euro sono bimetalliche. La parte interne è magnetica, mentre quella esterna no. Se la calamita non si attacca alla parte interna, allora la moneta è falsa.