Pensioni, a chi spettano 655 euro di Quattordicesima

Per alcuni pensionati, dicembre è tempo di quattrodicesima. Nello specifico, questa arriverà ai pensionati con importo di pensione basso dopo il compimento dei 64 anni. Ecco come funziona e a quanto ammontano gli importi.

La quattordicesima sulla pensione è un bonus che riguarda circa 3,5 milioni di pensione. Normalmente questa verrebbe rilaciata insieme alla pensione di luglio, ma visto il limite minimo di età di 64 anni e il fatto che a richiederla sono anche persone che hanno compiuto tale età soltanto dopo luglio, a queste persone la quattrodicesima viene riconosciuta con la pensione di dicembre. La quattordicesima ha un limite anche di reddito. Il limite di reddito del pensionato per poter accedere alla quattrodicesima è quello di essere inferiore o uguale a 2 volte il trattamento minimo di pensione, che nel 2022 è fisso a 521 euro al mese. Quindi per l’accesso è necessario avere un reddito non superiore a 13.624 euro. Sono inoltre esclusi dalla quatordicesima i percettori dei una pensione di invalidità civile, di assegno sociale, di rendite Inaile e pensione di guerra.

Leggi anche: Reddito di Cittadinanza, aumento degli importi da 600 euro già nel primo trimestre 2022

Per quanto riguarda gli importi, quelli della quattordicesima mensilità vengono calcolati in base al reddito del pensionato e anni di contributzione. Per i pensionati che hanno un reddito fino a 1,5 volte il trattamento minimo del Fondo pensioni lavoratori dipendenti (per il 2020 è 10.045,87 euro):

  • fino a 15 anni di contribuzioni per lavoratori dipendenti: 437 euro
  • da 15 a 25 anni di contribuzione per lavoratori dipendenti: 546 euro
  • oltre i 25 anni di controbuzione per lavoratori dipendenti: 655 euro
  • fino a 18 anni di contribuzioni per lavoratori autonomi: 437 euro
  • da 18 a 28 anni di contribuzioni per lavoratori dipendenti: 546 euro
  • Oltre i 28 anni di contribuzioni per lavoratori dipendenti: 655 euro

Leggi anche: Disoccupazione e pensioni non pagate dall’INPS, perchè il futuro potrebbe diventare un incubo

Per i pensionati che hanno un reddito compreso tra 1,5 e 2 volte il trattamento minimo del Fondo pensione lavoratori dipendenti (per il 2020 è 10.045,87 e 13.391,82 euro):

  • fino a 15 anni di contribuzioni per lavoratori dipendenti: 366 euro
  • da 15 a 25 anni di contribuzione per lavoratori dipendenti: 420euro
  • oltre i 25 anni di controbuzione per lavoratori dipendenti: 504euro
  • fino a 18 anni di contribuzioni per lavoratori autonomi: 366 euro
  • da 18 a 28 anni di contribuzioni per lavoratori dipendenti: 420 euro
  • Oltre i 28 anni di contribuzioni per lavoratori dipendenti: 504 euro