Pensioni, chi ha preso 655 euro in più a dicembre

A dicembre alcune categorie di lavoratori e di pensionati hanno potuto accedere alla quattordicesima mensilità. Si tratta di un bonus all’importo di dicembre fino a 655 euro. Ecco a chi è stato riconosciuto.

La quattordicesima sulla pensione è un bonus che riguarda circa 3,5 milioni di pensione. Normalmente questa verrebbe rilaciata insieme alla pensione di luglio, ma visto il limite minimo di età di 64 anni e il fatto che a richiederla sono anche persone che hanno compiuto tale età soltanto dopo luglio, a queste persone la quattrodicesima viene riconosciuta con la pensione di dicembre. La quattordicesima ha un limite anche di reddito. Il limite di reddito del pensionato per poter accedere alla quattrodicesima è quello di essere inferiore o uguale a 2 volte il trattamento minimo di pensione, che nel 2022 è fisso a 521 euro al mese. Quindi per l’accesso è necessario avere un reddito non superiore a 13.624 euro. Sono inoltre esclusi dalla quatordicesima i percettori dei una pensione di invalidità civile, di assegno sociale, di rendite Inaile e pensione di guerra.

Leggi anche: Superbonus, controlla proroghe e scadenze per non perdere tutto

Per quanto riguarda gli importi, quelli della quattordicesima mensilità vengono calcolati in base al reddito del pensionato e anni di contributzione. Per i pensionati che hanno un reddito fino a 1,5 volte il trattamento minimo del Fondo pensioni lavoratori dipendenti (per il 2020 è 10.045,87 euro):

  • fino a 15 anni di contribuzioni per lavoratori dipendenti: 437 euro
  • da 15 a 25 anni di contribuzione per lavoratori dipendenti: 546 euro
  • oltre i 25 anni di controbuzione per lavoratori dipendenti: 655 euro
  • fino a 18 anni di contribuzioni per lavoratori autonomi: 437 euro
  • da 18 a 28 anni di contribuzioni per lavoratori dipendenti: 546 euro
  • Oltre i 28 anni di contribuzioni per lavoratori dipendenti: 655 euro

Leggi anche: Assegno unico, cosa deve fare l’azienda per rispettare i tuoi diritti 

Per i pensionati che hanno un reddito compreso tra 1,5 e 2 volte il trattamento minimo del Fondo pensione lavoratori dipendenti (per il 2020 è 10.045,87 e 13.391,82 euro):

  • fino a 15 anni di contribuzioni per lavoratori dipendenti: 366 euro
  • da 15 a 25 anni di contribuzione per lavoratori dipendenti: 420euro
  • oltre i 25 anni di controbuzione per lavoratori dipendenti: 504euro
  • fino a 18 anni di contribuzioni per lavoratori autonomi: 366 euro
  • da 18 a 28 anni di contribuzioni per lavoratori dipendenti: 420 euro
  • Oltre i 28 anni di contribuzioni per lavoratori dipendenti: 504 euro