Legge 104, così puoi avere anche sconti sulle tasse

Chi è sotto la tutela della Legge 104 ha una serie di aiuti e di sconti fiscali di cui spesso ci si dimentica l’esistenza. Ecco alcuni di una specifica situazione in cui pagare meno può essere un valido aiuto.

La tutela della Legge 104 garantisce una serie di agevolazioni in virtù della particolare condizione di salute della persona. Oltre alla pensione di invalidità, con cui è possibile far fronte alle spese extra che la malattia invalidante comporta, c’è anche dell’altro. Una serie di sconti fiscali, sia per la persona tutelata dalla legge 104, sia per i suoi accompagnatori. Per fare un esempio, ci sono aiuti sia per la persona stessa che per i familiari che se ne prendono cura. Tra le agevolazioni concesse a chi usufruisce della Legge 104 troviamo:

  • 3 giorni di permesso dal lavoro al mese anche in modalità frazionata a ore;
  • Cogedo straordinario per un periodo massimo di 2 anni, anch’esso frazionabile (a poterne beneficiare sono i familiari del malato);
  • Le persone con malattie oncologiche che hanno una percentuale di invalidità accertata superiore al 50% hanno diritto di ricevere 30 giorni all’anno di congedo retribuito;
  • In caso di invalidità del 100% viene invece riconosciuto l’assegno di accompagnamento.

Ci sono però anche delle agevolazioni più specifiche. In particolare ci sono agevolazioni fiscali per quanto riguarda le tasse di successione. La successione ereditaria può essere di due tipologie. Da una parte particolare, con la quale il successore, detto legatario, subentra in uno o più rendiconti patrimoniali del defunto, dall’altra universale, con cui l’erede assume tutti i diritti e gli obblighi del defunto. Dunque chi deve rilevare tutti i rapporti patrimoniali trasferibili acquisisce anche gli eventuali debiti. Quindi soltanto accettando volontariamente l’eredità, assume la posizione di erede. Di contro, il legatario riceve generalmente solo dei vantaggi nella destinazione dei beni.

Su tutto questo occorre normalmente pagare le tasse di successione. Tasse ed imposte che vanno pagate quando si intende ereditare da un parente defunto. La Legge 104 permette di alzare la somma minima di eredità entro cui scatta l’obbligo di pagamento delle tasse si successione. Per un ereditiero tutelato dalla Legge 104, la somma minima da ereditare per dover pagare le tasse si succesione è di 1,5 milioni di euro. Inoltre questo non dovrà pagare le imposte nel caso in cui i beni ereditati sono conferiti in un trust, oppure sull’eredità c’è un vicolo di destinazione.