Reddito di Cittadinanza, qualcuno a Maggio dovrà rinunciarci

Attenzione al Reddito di Cittadinanza: da Maggio stop all’aiuto economico per diverse categorie. Ecco cosa sta succedendo.

Il Reddito di Cittadinanza (o in breve RdC) è una delle rivoluzioni del governo, voluta fortemente dal Movimento Cinque Stelle, che consiste in un’agevolazione economica al reddito per tutti quei soggetti e famiglie in particolari condizioni economiche.

La manovra ha creato molto dibattito tra i partiti; in particolare la Lega di Matteo Salvini si è sempre mostrata fortemente contraria al Reddito di Cittadinanza, soprattutto nella sua versione attuale. Intanto l’aiuto economico è stato fondamentale per alcune famiglie, che grazie ad esso riescono ad arrivare a fine mese.

Tuttavia per molti beneficiari del Reddito di Cittadinanza la mensilità di Aprile potrebbe essere stata l’ultima agevolazione versata.

Ecco chi rischia di perdere il Reddito di Cittadinanza a Maggio 2022.

Sicuramente questo mese di Maggio, non riceveranno la ricarica i beneficiari che nel mese di Aprile hanno percepito la 36esima ricarica, ovvero quei soggetti che beneficiano dell’aiuto economico da più di tre anni, tempo limite per aver diritto al RdC.

In particolare di tratta di tutti coloro che lo hanno ricevuto da Aprile 2019 e hanno poi rinnovato a Settembre 2020 per ulteriori 18 mesi. Allo scadere dei 18 mesi non è più possibile presentare nuova domanda per il rinnovo del bonus.

Per verificare se si è ancora tra i possibili beneficiari del Reddito di Cittadinanza basta entrare sul sito dell’Inps tramite la propria identità digitale (Spid, Cie, Cns) e controllare da lì la condizione del Reddito. Inoltre è possibile chiamare il numero verde dell’Inps o contattare un istituto di patronato.