Finestrino aperto per il caldo, rischi una multa e perdi altri soldi con l’assicurazione

Lasciare l’auto parcheggiata con il finestrino aperto può costare una multa salata all’automobilista

Lasciare l’auto parcheggiata con il finestrino abbassato può costarti una multa. Il Codice della Strada all’articolo 158, comma 4, recita: “Durante la sosta e la fermata il conducente deve adottare le opportune cautele atte a evitare incidenti ed impedire l’uso del veicolo senza il suo consenso”.  Chi dovesse trasgredire a questa norma del Codice stradale rischia di avere non solo una multa ma anche la beffa di vedersi rubare il veicolo oppure tutto quello che c’è al suo interno durante il tempo della fermata.

Multa finestrino auto: il precedente

C’è un precedente che ha visto un automobilista essere multato per aver lasciato finestrino aperto dell’auto dopo averla parcheggiata. L’episodio risale all’anno 2019 ed ha visto protagonista un cittadino di Alghero, il quale decise di tenere il finestrino della propria autovettura aperto poiché la temperatura esterna era molto elevata. Questo gesto innocuo gli causò una multa poiché considerato un’istigazione al furto ed inoltre, qualora l’auto fosse stata davvero rubata, avrebbe anche creato rischi alla circolazione poiché i malviventi si sarebbero messi alla guida.

Multa finestrino auto: quanto si rischia di pagare?

Lasciare il finestrino dell’auto aperto può costare davvero tanto in termini pecuniari all’automobilista. Il Codice della Strada prevede infatti una multa che va dai 42 euro fino ai 173 euro. Una somma decisamente elevata che dovrà essere obbligatoriamente pagata nei modi ed entro i tempi previsti dalla legge.

Finestrino auto lasciato aperto: cosa prevede l’assicurazione?

Lasciare il finestrino dell’auto abbassato comporta delle conseguenze non solo amministrative con la multa da pagare, ma ha anche ripercussioni sull’assicurazione del veicolo. Ricapitolando, se si parcheggia lasciando il finestrino abbassato si rischia:

  • una multa;
  • il furto del veicolo;
  • in caso tu abbia sottoscritto la garanzia furto e incendio in aggiunta alla tua assicurazione auto, di non ricevere alcun indennizzo.
Cosa è il furto non indennizzato?

Il furto indennizzato avviene quando, per esempio, l’automobilista lascia le chiavi in auto e questa viene rubata. In questo caso, il soggetto in questione deve riconsegnare le chiavi del veicolo all’assicurazione. Tuttavia, se la compagnia assicurativa riesce a dimostrare che l’automobilista ha avuto un comportamento negligente non è tenuta a risarcirlo anche se tra le parti hanno sottoscritto un’assicurazione accessoria. Tra le situazioni considerate negligenti c’è quella di aver lasciato l’auto parcheggiata con il finestrino aperto.