Siccità, 5 cose da fare assolutamente per risparmiare sull’acqua

La siccità sta creando grandi problemi al nostro Paese. A farne le spese è soprattutto il settore agricolo che sta perdendo la materia prima. 

La siccità sta mettendo in ginocchio l’Italia. L’assenza di precipitazioni è un serio problema per la parte Settentrionale del nostro Paese che sta vedendo tantissimi corsi d’acqua prosciugarsi definitivamente giorno dopo giorno. La siccità pesa anche sull’intera economia del settore agricolo.

La razionalizzazione dell’acqua per irrigare i campi sta comportando la perdita di gran parte del raccolto che viene buttato perché distrutto dalle temperature elevate. Questo aspetto, in aggiunta all’aumento dei prezzi per fertilizzanti e concimi causa conflitto tra Russia e Ucraina, ha portato ad una crisi di tutto il sistema agricolo il quale è costretto ad aumentare il prezzo finale a consumatore per i rincari subiti a monte della catena produttiva.

L’acqua è un bene di vitale importante. Sprecarla in piena siccità non solo comporta dei costi ma può diventare un danno di non poco conto anche per l’intera economia. Andiamo a vedere alcuni modi per non sprecare acqua riducendo così anche i costi in bolletta.

Come risparmiare sulla bolletta dell’acqua

L’acqua sta diventando un bene sempre più difficile da trovare, specialmente ora che gran parte dell’Italia sta vivendo il dramma della siccità. Ci sono vari trucchetti per far sì di non sprecare acqua in generale. Poter risparmiare sulla bolletta eliminando sprechi diventa decisivo. Specialmente in un periodo come quello attuale dove il costo delle materie prime è schizzato alle stelle con ripercussioni enormi sulle tasche delle famiglie italiane.

bonus idrico e acqua potabile

Ecco alcune regole preziose per evitare lo spreco d’acqua:

  • Chiudere sempre l’acqua quando non serve. Può sembrare banale, ma il risparmio dell’acqua passa proprio attraverso questi piccoli gesti. Se ti stai chiedendo come non sprecare l’acqua, inizia a chiudere l’acqua mentre ti insaponi i capelli, fai la barba o lavi i denti.
  • Fare la doccia. Scegliere la doccia invece del bagno in vasca ti farà abbassare i consumi del 75%
  • Frangigetto sui rubinetti. Questa è una delle idee per risparmiare acqua in modo semplice ed efficace. Tale soluzione ti garantirà un risparmio idrico fino al 50%: per una famiglia di tre persone vuol dire 6mila litri di acqua in meno all’anno! Installare un piccolo miscelatore sul tuo rubinetto consentirà infatti mescolare l’aria e l’acqua in modo facile e veloce.
  • Occhio allo scarico del WC. Uno dei modi per risparmiare l’acqua è proprio controllare i consumi del tuo scarico. Se non l’hai già fatto, installa una cassetta a doppia pulsantiera per selezionare la quantità d’acqua che ti serve davvero. Chi non può affrontare questo cambiamento può inserire nella cassetta una bottiglia piena d’acqua, riducendo così sia la capienza che il volume d’acqua scaricato.
  • Attenzione alle perdite. Un erogatore che funziona male può essere la causa di un silenzioso e continuo spreco d’acqua. Ciò ti può portare a consumarne fino a 2mila litri all’anno. Anche lo scarico del wc può avere dei difetti e perdere acqua. In questi casi chiama subito il tuo idraulico per un controllo e chiede la sostituzione dei pezzi che non funzionano più.
  • Usare elettrodomestici con intelligenza. Per avere il massimo dell’efficienza e del risparmio, ricordati sempre di riempire a massimo carico lavatrice e asciugatrice e di selezionare la modalità eco. Questi elettrodomestici consumano in media tra gli 80 e i 120 l’acqua per ogni lavaggio. Usali quindi in modo efficiente ed otterrai risultati davvero soddisfacenti.