Esonero dal canone Rai, così puoi smettere di regalare soldi allo Stato

Come fare per non pagare il canone Rai. Così puoi smettere di dare soldi allo Stato e finanziare la Tv pubblica. Ecco tutti i dettagli. 

Arrivano aggiornamenti sull’esonero del canone Rai per il 2023. E’ possibile presentare la domanda in queste modalità.

Già dal mese di luglio può essere presentata la domanda di esenzione dal pagamento del canone Rai. Ecco tutte le istruzione per completare la richiesta. Innanzitutto è bene specificare che l’esenzione del Canone Rai spetta ai cittadini di età superiore ai 75 anni con reddito annuo inferiore a 8 mila euro. Anche i diplomatici e militari stranieri non devono pagare la tassa così come gli esercenti che si occupano della rivendita e riparazione. Bisogna presentare una richiesta per essere esclusi dal pagamento del Canone Rai. Il documento può essere scaricato direttamente dal sito dell’Agenzia delle Entrate.

Inoltre, sono esclusi dal pagamento anche tutti i titolari di un’utenza elettrica per uso domestico residenziale che non hanno la tv nella propria abitazione. In questo caso, la domanda di esenzione dal pagamento del Canone Rai per mancato possesso di apparecchio televisivo, deve essere presentata già a partire dal mese di luglio.

Dal 1° luglio di ogni anno, dunque, è possibile presentare la domanda di esonero del pagamento del canone Rai e a partire da questa data ci sarà poi tempo fino al 31 gennaio dell’anno successivo, quindi in questo caso fino al 31 gennaio 2023. Nel caso in cui, la richiesta, si presentasse in ritardo lo sconto o l’esenzione vale solo per il secondo semestre.

Una volta scaricato il modulo sul sito dell’Agenzia delle Entrate, bisognerà compilare il documento e inviarlo tramite l’applicazione web dell’Agenzia delle Entrate, a cui è possibile accedere attraverso Spid. In alternativa è possibile affidarsi a Caf specializzati. Oppure c’è anche la possibilità di mandare una raccomandata, senza busta, a questo indirizzo: Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti tv-Casella Postale 22-10121 Torino. In questo caso è importante anche inviare il documento d’identità.