Carburanti alle stelle, gli accorgimenti da utilizzare se vuoi continuare ad utilizzare l’auto

Il rincaro dei carburanti sta incidendo in maniera negativa su tutti i settori. Utilizzare l’auto sta diventando un lusso. Vediamo come si può risparmiare sul costo della benzina.

Il caro carburanti sta mettendo in ginocchio il nostro Paese. Oggi fare il pieno costa quasi il triplo rispetto a quando non c’era la guerra in Ucraina. Gli effetti economici di questo aumento dei prezzi dei carburanti sta avendo effetti negativi sull’intera economia. La categoria più danneggiata è quella degli autotrasportatori i quali sono praticamente costretti a fare rifornimento in maniera frequente rispetto ad altri. Il rincaro della benzina sta danneggiando anche la parte logistica delle aziende che effettuano trasporto su gomma dei loro prodotti. Questo si traduce in un prezzo del prodotto finale più alto con conseguente crescita dell’inflazione. Comparando tra di loro i combustibili, si nota come la benzina abbia visto salire il costo del 25,3% mentre il gasolio è cresciuto del 32,3%: ma è proprio il metano ad essere incorso nell’aumento più marcato, giunto ad oggi alla quota record di +38,2%.

Caro carburante: alcuni consigli per risparmiare soldi

Il primo modo per provare a risparmiare sul caro carburante la prima soluzione adottata dagli italiani è stata quella di ridurre gli spostamenti in automobile. Gli spostamenti in auto vengono scelti solo per motivi indispensabili. Nei casi invece dove si può scegliere un altro veicolo, la maggior parte opta per soluzioni economicamente sostenibili ed in linea anche con il rispetto dell’ambiente come nel caso del treno piuttosto che della bicicletta.

Molta attenzione va data anche allo stile di guida. Per consumare di meno bisogna avere una velocità costante senza portare troppo alto il giro del motore. Quando si aumenta la velocità o si hanno troppi cambi di stile di guida, il consumo di carburante dell’automobile schizza alle stelle con la conseguenza che bisogna fermarsi più volte alla pompa di benzina.

Per ridurre le uscite ed efficientare i consumi del proprio mezzo:

  • prediligere, quando si fa rifornimento, la modalità self service in quanto più conveniente del servito, con una forbice che può raggiungere anche il 9%
  • evitare di effettuare il rifornimento in autostrada e nelle stazioni di servizio lontane dai centri abitati, in quanto qui i gestori sono portati ad aumentare i prezzi per la mancanza di concorrenza nell’area