1700 euro ogni mese per tutta la vita, dove devi vivere per poterli avere

E’ al via il reddito di base nell’Unione Europea. Ti permette di ricevere 1.770 euro al mese per tutta la vita.

Cosa è il reddito base che ti permette di avere 1.700 euro al mese per tutta la vita? Tale tipologia di reddito non va assolutamente confuso con il Reddito di Cittadinanza che ha funzioni e modalità totalmente. Andiamo a vedere nel dettaglio a chi spetta il reddito di base e quali sono i requisiti per riceverlo.

Cosa è il reddito di base?

Il reddito di base europeo 2022 è un sussidio che viene erogato incondizionatamente a tutti i cittadini, su base individuale, senza alcun limite di reddito, senza alcuna distinzione a livello anagrafico, sessuale o lavorativo. Il reddito di base universale, infatti, è una specie di sostegno che spetta a tutti gli esseri umani in quanto tali e che permette agli individui di vivere una vita dignitosa.

I quattro pilastri fondamentali del reddito di base sono:

  • Universalità, in quanto si rivolge a tutti gli individui indistintamente;
  • Individualità, in quanto spetta a ciascun singolo individui;
  • Incondizionalità, ovvero non è soggetto a nessuna limitazione a livello reddituale, patrimoniale, lavorativo;
  • Sufficienza, cioè deve poter garantire una vita dignitosa a tutte le persone.

Tutti possono ottenere il reddito di base, senza ISEE e senza limitazioni.

Qual è la differenza tra reddito di base e quello di cittadinanza?

Il reddito di base è una misura che differisce da quello di cittadinanza perché universale e non vincolato ad altri fattori. Il reddito di cittadinanza è entrato ufficialmente in vigore dal 2019 in Italia. Non può essere definito reddito di base perchè:

  • vincolato alla condizione familiare: la misura non è rivolta al singolo individuo in quanto tale ma in quanto appartenente a un nucleo familiare, e perde il diritto ad accedervi se nella sua famiglia non sussistono le condizioni per rientrare nella misura;
  • vincolato alla condizione economica e lavorativa;
  • condizionato all’accettazione di determinate condizioni, nel caso del RdC ad esempio all’iscrizione ai centri per l’impiego e il supporto di navigator;

Questi tre aspetti trasformano al più il reddito di cittadinanza in un sussidio più o meno simile al reddito minimo garantito, ossia quella forma di aiuto che è riservata alle persone in età lavorativa che percepiscono un reddito inferiore ad un reddito di riferimento. Il reddito di base prevede come unica condizione di accesso allo stesso la cittadinanza, a differenza del reddito di cittadinanza stesso. Ragion per cui non sono assolutamente la stessa cosa.