Partite Iva, arriva un bonus speciale

Per le Partite Iva è in arrivo un bonus speciale: ecco come fare per avere accesso alla misura e in particolare a quanto ammonta l’importo.

Tutti coloro che sono titolari di partita Iva devono sapere che per loro è in arrivo un bonus. A tal proposito, è bene sapere quali sono nello specifico i requisiti per avere accesso alla misura e soprattutto quali sono le modalità pre presentare la richiesta.

L’indennità in questione è destinata ai percettori del Reddito di Cittadinanza che decidono di aprire la partita Iva. In poche parole il bonus a cui ci stiamo riferendo è rivolto a coloro che pur percependo la misura di sostegno al reddito decidono di avviare un’attività autonoma entro il primo anno di fruizione della misura. Si tratta di un bonus che viene erogato in un’unica soluzione e presenta un importo corrispondente a 6 mensilità del reddito di cittadinanza e che può arrivare fino ad un massimo di 780 euro al mese. Per poter averne accesso, sono necessari requisiti ben precisi tra cui quello che al momento della domanda si percepisca il reddito di cittadinanza. Non solo, l’attività autonoma deve essere stata avviata necessariamente entro il primo anno di fruizione del Reddito da parte del richiedente.

La domanda può essere presentata tramite caf, patronati o anche accedendo al sito dell’INPS e compilando il modello “RdC-Com Esteso“. A tal proposito, per avere accesso al sito dell’Istituto Previdenziale bisognerà fornire le credenziali Spid, la Carta di Identità Elettronica o anche la Carta Nazionale dei Servizi. Nel caso in cui si presentino i requisiti per averne accesso, il pagamento sarà erogato entro il secondo mese successivo alla data di presentazione della richiesta. Per quanto concerne le modalità di erogazione, queste potranno essere scelte tra Iban o bonifico domiciliato. Ad ogni modo si tratta di una misura molto importante che intende premiare coloro che percependo il Reddito di Cittadinanza decidono, in ogni caso, di avviare un’attività autonoma e dunque di aprire la partita Iva. Com’è ovvio, per averne diritto è necessario che si rientri nei requisiti dapprima citati e presentare e nel caso presentare la domanda secondo le modalità poc’anzi fornite.