35 bonus: tutti gli aiuti che puoi ancora chiedere al Governo

Ci sono ancora tanti bonus che il cittadino può richiedere entro la fine del 2022

L’Italia è il paese dei bonus. Sono davvero tantissimi quelli erogati dai vari Governi negli ultimi anni. Il paradosso è che alcuni di questi bonus non sono mai stati pubblicizzati a dovere. Attualmente sono ancora tanti i bonus a disposizione dei cittadini italiani. Vediamo nel dettaglio quali sono.

Quali sono i bonus ancora a disposizione in Italia?

La lista dei bonus che si potranno richiedere, in base ai requisiti previsti per ognuno, fino alla fine del 2022. Sono davvero tanti, alcuni sono meno noti degli altri. Di seguito vi proponiamo la lista completa dei bonus che sono in vigore:

  • Affitto giovani: possono accedere tutti i giovani di età compresa fra i 20 anni compiuti i 31 anni non compiuti. Al requisito anagrafico si aggiunge anche il requisito economico. Il reddito complessivo del giovane richiedente non dovrà essere superiore a euro 15.493,71. L’agevolazione è del 20% delle spese annue sostenute, fino a 2.000 euro.
  • Animali domestici:  consiste in un una detrazione fiscale del 19%, fino a una spesa massima di 550 euro, e scatta nel momento in cui si eccede la franchigia di 129,11 euro. Le spese devono essere tracciabili e, quindi, effettuate tramite: carta, bancomat, versamento bancario.
  • Ascensori: offre l’opportunità di beneficiare di una risparmiare fino al 75% per installazione di ascensori e montacarichi mirati all’eliminazione di ostacoli per disabili o ha problemi di mobilità.
  • Automobili: Il decreto prevede 3 mila euro per l’acquisto di un’auto della fascia 0-20 g/km, a cui si aggiungeranno 2 mila euro in caso di rottamazione. Per le vetture fra 21 e 60 g/km, l’incentivo sarà di 2.000 euro più altri 2.000 in presenza di rottamazione.
  • Benzina: riduzione delle accise sui carburanti, pari a 25 centesimi al litro (più 5 centesimi di Iva) e introduzione di buoni carburante fino a 200 euro esentasse.
  • Caldaia:  L’agevolazione viene applicata con diverse percentuali, in base alla tipologia di lavoro effettuato: 50% delle spese nel caso di installazione di una nuova caldaia, 65% delle spese nel caso di installazione di una nuova caldaia di classe A o superiore e agevolazione al 110% delle spese per lavori trainanti che rientrano nel Superbonus.
  • Cultura e docenti: 500 euro per studenti di 18 anni (nati nel 2003) tramite registrazione sulla piattaforma 18App. Da settembre 2022, bonus di 500 euro nella carta del docente per acquistare libri, riviste, corsi, biglietti per teatri e cinema.

  • Donne disoccupate:  Sgravio contributivo fino a 6.000 euro per datori di lavoro che assumono lavoratrici senza occupazione da almeno 12 mesi.
  • Elettrodomestici: agevolazione del 50% fino a 10.000 euro su frigoriferi, congelatori e forni.
  • Figli e famiglia: si tratta dell’assegno unico e universale. L’importo dell’assegno unico è pari a: 175 euro per figli minorenni, con un ISEE 2022 fino a 15.000 euro. Se l’Isee è più alto, l’assegno si riduce progressivamente fino a 50 euro; 85 euro per i figli maggiorenni fino ai 21 anni di età, con un Isee 2022 fino a 15.000 euro e con riduzione graduale con un Isee superiore, fino a 25 euro.
  • Idrico: 1.000 euro per la ristrutturazione di bagni, in particolare per la sostituzione di sanitari e rubinetti, a patto che comporti la riduzione del flusso di acqua utilizzata.
  • Internet: voucher per la digitalizzazione rivolto a imprese e partite Iva. Fino a 2.500 euro per chi sottoscrive abbonamenti ad internet veloce.
  • Sociale: valido per nuclei familiari con Isee basso c’è lo sconto applicato direttamente sulla bolletta di luce e gas