Reddito di Cittadinanza abolito c’è già chi minaccia di togliersi la vita

La scelta di abolire il Reddito di Cittadinanza dovrà essere valutata molto attentamente dal prossimo governo: c’è già chi minaccia di togliersi la vita

Quella del Reddito di Cittadinanza sarà una delle questioni più delicate e complicate da risolvere per il prossimo governo che guiderà il Paese. Si tratta, infatti, di una misura pesantemente criticata da chi non ne condivide il senso, e strenuamente difesa da chi l’ha promossa e le reputa di comune utilità.

Ansa, Roma

Tuttavia, i processi che dovranno seguire il mantenimento o l’abolizione del Reddito di Cittadinanza non potranno essere solo interni alla politica e al Palazzo, ma dovranno guardare anche alla società civile. È notizia di oggi, infatti, il caso di un uomo che ha minacciato di togliersi la vita per via della revocazione del Reddito di Cittadinanza. Ecco cosa potrebbe succedere.

Minaccia di togliersi la vita dopo aver perso il Reddito di Cittadinanza. Un monito per chi vincerà le elezioni

Negli ultimi anni le elezioni politiche, e le correlate campagne elettorali, si sono spesso mosse su macrotemi particolarmente generici, facili da affrontare in tempi di urla, battibecchi e povertà di contenuti. Ma quello del Reddito di Cittadinanza che (a prescindere da come la si possa pensare sulla misura) affronta un problema reale del Paese, dovrà essere toccato con maturità e serietà.

Sì, perché il Reddito di Cittadinanza, misura fortemente voluta dal Movimento 5 Stelle, è un provvedimento che tocca milioni di cittadini italiani (circa 1 milione di nuclei familiari), molti dei quali senza il sussidio vivrebbero in condizioni di povertà assoluta.

Si tratta, infatti di un provvedimento particolarmente acclamato da chi sostiene tale misura, ma anche pesantemente criticato. Sono infatti le forze di Centrodestra (Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lega) a voler importanti modifiche della legge, o addirittura la sua eliminazione, a cui si aggiunge anche Italia Viva.

ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Tuttavia, chi vincerà le elezioni dovrà stare molto attento alle promesse riguardo questa misura, soprattutto nel caso si decidesse di abolire il sussidio economico. Come monito per il futuro, infatti, vi è il caso di un uomo che nella giornata di oggi, 17 agosto, ha minacciato di togliersi la vita: “Mi hanno tolto il reddito di cittadinanza – ha urlato l’uomo dopo essersi arrampicato su un parapetto del Ponte Garibaldi, a Roma – mi ammazzo”.

Nonostante le intenzioni dell’uomo, i passanti non sono rimasti a guardare e hanno deciso di chiamare i soccorsi. Dopo l’intervento dei carabinieri, l’uomo ha deciso di desistere ed è stato subito soccorso dagli operatori del 118.