Benzina e diesel, fine della tregua: perché i prezzi ricominciano a salire

Dopo quasi un mese di tranquillità è finita la tregua del costo di benzina e diesel. Ecco perché i prezzi ricominciano a salire

Sembrava esserci avviati verso un periodo di relativa tranquillità, almeno per quanto riguarda i costi di benzina e diesel. Tuttavia, almeno negli ultimi due giorni, la sensazione è di essere tornati ai livelli di luglio e inizio agosto, quando il carburante aveva superato abbondantemente quota 2€.

(Ansa/ Franco Silvi/ Archivio)

Automobilisti e lavoratori su strada stanno infatti ricominciando a preoccuparsi per la situazione che da un paio di giorni assistiamo tutti alle pompe di carburante. Dopo quasi un mese di tranquillità è finita la tregua del costo di benzina e diesel. Ecco perché i prezzi ricominciano a salire.

Ecco perché i prezzi di benzina e diesel ricominciano a salire

In questi giorni è tornato a salire il prezzo di benzina e diesel in Italia. Il costo è mosso principalmente dalle quotazioni dei prodotti petroliferi sul Mediterraneo. Tra i maggiori distributori che hanno deciso per gli aumenti troviamo Ip, che ha alzato di 2 centesimi il prezzo e Tamoil, per cui il prezzo è salito di circa 4 centesimi.

Dunque, dopo un periodo di apparente calma, almeno per quanto riguarda i costi del carburante, in Italia si sta assistendo ad un’inversione di rotta. Ricominciano, infatti, a risalire i prezzi di benzina e diesel. In particolare quest’ultimo che ha visto il prezzo medio al self salire oltre 1,8€ al litro. Aumentano anche i prezzi di metano e benzina.

Secondo l’analisi condotta da Quotidiano Energia, che monitora i prezzi delle pompe di benzina nel nostro Paese, con i dati che vengono comunicati giornalmente dai gestori all’Osservaprezzi del Mise, la situazione è in netto peggioramento.

(Ansa/ Archivio)

Le informazioni riferite alle 8 del 25 agosto, infatti, riferiscono che il prezzo medio nazionale della benzina in modalità self è salito a 1,770€/litro, contro l’1,766€ al litro dei giorni scorsi). Stesso andamento del diesel, che ha raggiunto quota 1,802€ al litro.

Il costo della benzina al servito è salito a 1,920€ al litro, mentre il diesel è sempre più vicino al ritorno dei 2€ al litro, raggiungendo quota 1,945€ al litro. Per quanto riguarda il Gpl, il prezzo medio è di 0,827€ al litro, mentre il metano a 2,872€ al litro.