Semafori, quando fare attenzione alla telecamera può salvarti da una multa

Multe più facili con le telecamere T-Red: scatta campanello d’allarme per gli automobilisti

Quando ci avviciniamo ad un semaforo bisogna stare più attenti del solito per evitare una multa. In prossimità degli incroci possiamo infatti trovare il T-Red. Si tratta di un dispositivo utilizzato nei pressi di incroci regolati da semaforo per rilevare e multare coloro i quali passano con il semaforo rosso.  Il suo funzionamento è molto semplice: il sistema è formato da due telecamere. Una a colori per il controllo del colore del semaforo una a infrarossi per la lettura della targa del veicolo. Una volta che il semaforo è giallo o rosso il T-Red si aziona, controllando tutti i veicoli che attraversano il semaforo quando già rosso. In tale evenienza il sistema si attiva e scatta circa 60 fotografie al secondo.

Foto ANSA Firma: Ronald Wittek

Come funziona T-Red

Per certificare l’avvenuta violazione le foto devono ritrarre la luce rossa del semaforo e il veicolo in transito. Ogni singola infrazione viene visualizzata in 8 foto ed in più c’è anche un video che certifica la prosecuzione della marcia da parte del veicolo. I fotogrammi vengono sottoposti al vaglio degli agenti di Polizia Locale incaricati per la loro convalida.

Quando sono regolari multe con T-Red?

Come accade con le contravvenzioni di vigili oppure altri dispositivi elettronici anche il T-Red deve soddisfare dei requisiti affinchè la multa non possa essere contestata dal conducente del veicolo. Le condizioni previste per la regolarità dello scatto al presunto trasgressore sono:

  • le multe inquadrino bene l’area di incrocio;
  • sia evidente il passaggio con il semaforo rosso;
  • la segnaletica orizzontale non sia ingannevole
  • i tempi del giallo non devono essere accorciati per aumentare le multe.

Il T-Red rileva anche se l’auto si ferma dopo la striscia dove è posto il semaforo. Questa azione è infatti punibile dal codice della strada con una multa ed anche con due punti dalla patente. L’articolo 41 del codice della strada precisa infatti che al semaforo “durante il periodo di accensione della luce rossa, i veicoli non devono superare la striscia di arresto, in mancanza di tale striscia i veicoli non devono impegnare l’area di intersezione, né l’attraversamento pedonale, né oltrepassare il segnale, in modo da poterne osservare le indicazioni”.