Reddito di Cittadinanza, ora dovrai rinunciare ad un altro assegno

Arriva la sentenza del giudice per quanto riguarda il Reddito di Cittadinanza. Ecco adesso perché bisognerà rinunciare al sussidio. 

Ecco le ultime notizie riguardo il Reddito di Cittadinanza. Cambia tutto a seguito della sentenza da parte del giudice del tribunale di Avellino. Una vera e propria sorpresa con questa nuova disposizione che rischia di compromettere tutto.

Reddito Cittadinanza Tribunale Avellino

Adesso bisognerà dire addio all’assegno del divorzio nel caso in cui si percepisca già il Reddito di Cittadinanza. A deciderlo è il giudice del tribunale di Avellino. Con questa sentenza si va a definire questo principio giuridico che rischia di far scuola. La sentenza è arrivata a seguito di una vertenza tra due coniugi separati.

Reddito di Cittadinanza, ora dovrai rinunciare ad un altro assegno

Una sentenza storica quella del tribunale di Avellino. Adesso può essere revocato l’assegno di mantenimento per i figli nel caso in cui si percepisca già il reddito di cittadinanza.

La questione è stata portata in tribunale da una coppia di divorziati: il marito, infatti, ha portato in giudizio la moglie che oltre al mantenimento percepiva anche il Reddito di Cittadinanza. Il giudice ha dato ragione all’uomo. Un caso che rischia di fare giurisprudenza anche se non sempre funziona così, ci sono alcuni casi ammessi dalla legge ed altri no.

Secondo quanto previsto dalla legge, infatti, nei casi in cui avviene la separazione che sia la moglie o il marito, chi ha il reddito inferiore dovrà ricevere il mantenimento. Cosa accade quando il coniuge oltre all’assegno riceve anche il Reddito di Cittadinanza? Ecco la risposta precisa su questo tema che interessa molte persone divorziate.

Reddito Cittadinanza Tribunale Avellino Decisione

Per chiarire questa situazione, se un divorziato può ricevere l’assegno di mantenimento e il Reddito di Cittadinanza, ci sono dei chiari riferimenti normativi. Diverse sentenze però, come quella ultima del Tribunale di Avellino, hanno fatto giurisdizione e dunque talvolta si è arrivati al taglio dell’assegno di mantenimento con una riduzione o addirittura la revoca.

Quindi è a discrezione del giudice visto che, dal punto di visto normativo, non esiste alcuna regola fissa su questa situazione alquanto particolare.