Supermercati, la guerra in Ucraina sta cambiando gli ingredienti della maionese. Cosa devi sapere

La guerra in Ucraina sta influenzando non solo i prezzi ma anche gli ingredienti della maionese che viene venduta nei supermercati. Cosa devi sapere.

La crisi dell’energia sta generando una serie di conseguenze che si stanno ripercuotendo sull’economia delle famiglie ma anche sui prodotti che vengono venduti nei supermercati. A tal proposito, va detto che la guerra in Ucraina sta cambiando gli ingredienti della maionese.

La guerra in Ucraina ha cambiato il sapore della maionese / Foto Pixabay

La salsa che viene largamente consumata dagli italiani, infatti, non avrebbe più lo stesso sapore e questo cambiamento sarebbe stato ravvisato da molti consumatori che difatti si stanno chiedendo a cosa sia dovuto.

Guerra in Ucraina: perchè ha cambiato il sapore della maionese

Sono molti i consumatori che hanno lamentato un cambiamento di quello è il gusto della maionese Calvè Classica. Si tratta di una modifica che sarebbe piuttosto percepibile e che sarebbe causata dalla sostituzione dell’olio di semi di girasole con quello di soia.

Questa operazione è stata effettuata per via dell’attuale crisi internazionale. Questo almeno è quanto ha fatto sapere l’azienda proprietaria del marchio per dare spiegazioni ai consumatori che hanno mostrato perplessità in merito.

La guerra in Ucraina ha cambiato il sapore della maionese / Foto Pixabay

Sul sito, in particolare si legge che per via della scarsità di olio di girasole, si è dovuto intervenire sostituendolo con quello di soia che chiaramente non ha alcuna ripercussione negativa sulla salute dei consumatori dal momento che la qualità del prodotto risulta inalterata. Va detto, peraltro, che l’olio di semi è utilizzato per tantissimi prodotti alimentari quali, ad esempio, i biscotti, il tonno e molti altri ancora.

In ogni caso, la carenza di questa tipologia di olio è dovuta al fatto che l’Ucraina rappresenta uno dei principali Paesi coltivatori di nel mondo. Com’è chiaro, alla luce delle difficoltà che si stanno verificando nel territorio dovute alla guerra scaturita dall’invasione delle truppe russe, la carenza dell’olio di girasole è sempre più evidente. Quel che è peggio è che se la situazione non dovesse rientrare, i problemi in merito alla reperibilità di questo ingrediente sarà sempre accentuata.