Bonus per i titolari del Reddito di Cittadinanza, quando arrivano i soldi

E’ in arrivo un bonus per i titolari del Reddito di Cittadinanza, non a caso, in tanti si stanno chiedendo quando arrivano i soldi. Quello che c’è da sapere.

L’emergenza energetica ha condotto ad una situazione di forte crisi economica che sta avendo ripercussioni pesantissime sulle famiglie italiane. Tra le categorie più colpite c’è senz’altro quella dei percettori del Reddito di Cittadinanza che, difatti, già versano in condizioni di particolare disagio economico.

Le utenze domestiche in particolare stanno davvero mettendo in ginocchio le famiglie italiane non a caso in tante non riescono più a stare dietro ai pagamenti. E’ proprio per questa ragione che il Governo ha deciso di intervenire in maniera decisa introducendo un nuovo bonus da 150 euro.

Bonus per i titolari del Reddito di Cittadinanza

Per contrastare l’ondata di aumento prezzi che oramai da mesi sta attanagliando le famiglie italiane, il Governo ha deciso di introdurre un nuovo bonus che difatti si propone di offrire una boccata d’ossigeno tra le tante incombenze rappresentate in primis dalle bollette di luce e gas.

Non tutti sanno che quello in esame è un bonus molto simile a quello da 200 euro introdotto dal Governo, appunto, proprio per far fronte all’ondata di aumento prezzi di questi mesi. Di conseguenza, anche in questo caso è stata prevista un’ampia fascia di persone destinata ad ottenere il beneficio. Tra le varie categorie ci sono i disoccupati, i pensionati, i collaboratori domestici nonché i lavoratori autonomi e dipendenti e infine i percettori del Reddito di Cittadinanza. A tal proposito, molti di questi si stanno chiedendo quando arriverà il bonus in esame.

Molto probabilmente, la somma sarà erogata in maniera automatica dall’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, INPS, così come è accaduto per il bonus 200 euro. Alla luce di quanto detto è chiaro che non sarà necessario presentare alcuna domanda. Ciò vale anche per colf e badanti purchè siano in possesso dei requisiti previsti dalla legge. Infine, anche i lavoratori dipendenti non dovranno presentare alcuna richiesta dal momento che riceveranno l’importo direttamente in busta paga dal datore di lavoro. Prima, però, saranno tenuti a presentare un apposito modello in cui dichiarano di essere in possesso dei requisiti per averne accesso.