Concorsi Inps 2021: bandi per 4mila assunzioni

I concorsi Inps per il nuovo anno sono stati aperti all’inizio del 2021. Ci sono posizioni aperte per i ruoli di medici, avvocati e specialisti del settore amministrativo. Scopri i requisiti per proporre la tua candidatura.

concorsi inps
L’Inps torna ad assumere nel corso del 2021

Tornano anche nel 2021 i concorsi Inps. L’istituto nazionale di previdenza sociale ha deciso di tornare ad assumere nuovi impiegati da inserire nel proprio organico. Una prima stima sui nuovi posti di lavoro che verranno prodotti in questo anno, dice che l’ente è pronto ad accogliere 4mila nuovi dipendenti. Dopo il primo bando aperto per 165 informatici, ci saranno altri tre bandi in apertura.

Per quanto riguarda i nuovi concorsi Inps, ci saranno tre diverse professioni che troveranno nuovi spazi all’interno dell’istituto. Stiamo parlando dei consulenti per la protezione sociale e informatica, i medici e i professionisti dell’area legale. Come abbiamo già accennato pocanzi, le nuove postazioni che si apriranno entro le prossime settimane sono circa 4mila.

Concorsi Inps, le nuove posizioni aperte

L’intero programma di assunzioni previste dai nuovi concorsi Inps andrà a integrarsi con quello approvato per lo scorso anno. Stando alle previsioni fornite dall’ente previdenziale, per il 2021 si punta alle assunzioni per 1379 consulenti per la protezione sociale e informatica, 40 medici e 15 professionisti dell’area legale. Questi si aggiungono ai 165 informatici assunti con il precedente bando.

I candidati per queste nuove assunzioni scopriranno i requisiti nel dettaglio solo dopo l’uscita ufficiale del bando. In ogni caso, stando al trend degli ultimi bandi potranno partecipare ai prossimi concorsi Inps solo i possessori di laurea. Nei bandi precedenti, invece, non era richiesta alcuna certificazione sulla conoscenza della lingua inglese al livello B2, stando al Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue.

Leggi anche -> Bitcoin-mania, spunta un nuovo record: quanto costa la valuta

Le prove da sostenere

La procedura di selezione vedrà lo svolgimenti di una prima prova preselettiva, durante la quale verranno somministrate domande a risposta multipla di logica, lingua inglese, informatica, cultura generale e a carattere psicoattitudinale. Lo step successivo prevede lo svolgimento di almeno una prova scritta, prima di passare al colloquio orale. In ogni bando sarà presente il dettaglio delle materie che saranno oggetto di esame.

Leggi anche -> Poste Italiane assume: i requisiti per effettuare domanda

A causa delle restrizioni anti-Covid, i concorsi Inps andranno a privilegiare modalità di selezione a distanza e prove preselettive decentrate. La domanda potrà essere presentata in via telematica dal sito Inps, con l’utilizzo del Pin Inps oppure con la propria identità Spid almeno di livello 2. Infine è consentito il ricorso alla Carta d’identità elettronica 3.0 e la Carta Nazionale dei Servizi.

Latest articles

Related articles