Il gettone telefonico che può valere una fortuna

Il gettone è quella moneta che potevamo utilizzare per effettuare delle chiamate dalle cabine telefoniche di tutta italiana. È uscito dalla circolazione dopo l’arrivo dell’euro nel 2001. Ma se tenuto in buone condizione può ancora valere tanto denaro.

gettone
Il leggendario gettone per le cabine telefoniche

Ognuno di noi, specialmente persone con un’età superiore ai 30 anni, ne hanno avuta almeno uno in mano. E quasi tutti l’hanno usato allo stesso modo. Cioè entrando in una cabina telefonica, alzando la cornetta dell’apparecchio e inserendolo nella fessura apposita prima di digitare il numero di telefono che volevamo chiamare. Stiamo parlando del gettone telefonico, una delle “valute” più utilizzate di pari passo con la lira.

Lo abbiamo utilizzato in situazioni di emergenza, quando ancora i cellulari non erano diffusi come oggi e soprattutto non erano di uso comune. Ma ne abbiamo fatto ricorso semplicemente quando avevamo voglia di sentire qualcuno, eravamo troppo lontani da casa e avevamo bisogno di una voce di conforto. Bastava avere questo dischetto di rame con i due proverbiali solchi per avere un momento di confronto, per qualsiasi motivo, con un’altra persona dall’altro capo del telefono.

Il sostituto delle monete

Avere in mano un gettone telefonico era molto semplice. Si poteva acquistare soprattutto nei bar, con una valutazione che è oscillata parecchio nel corso degli anni. La sua prima comparsa sul mercato italiano si fissa nel 1959, quando vennero installate le prime cabine telefoniche in tutte le città del nostro Paese. Da allora, fino al 1984 ci fu una forte oscillazione del suo prezzo, anche perchè le cabine erano molto usate.

Dopo quell’anno il costo di un gettone telefonico fu stabilizzato sulle 200 lire. Le cose rimasero in questo modo fino al 2001, quando ci fu la tanto attesa rivoluzione dal punto di vista monetario. La lira fu messa in soffitta e sostituita dall’euro, la moneta unica da utilizzare in tutto il continente. Poco per volta i gettoni sparirono dalla circolazione e con essi anche le cabine telefoniche.

Leggi anche -> Gli uomini più ricchi d’Italia: la Top 10 aggiornata al 2021

Quando vale un gettone telefonico

Come abbiamo già spiegato, da diversi anni non si vede più nemmeno un gettone telefonico in giro. Le cabine sono finite in disuso sia per il loro mancato utilizzo sia per la diffusione ormai massiccia degli smartphone. Ma nel frattempo i collezionisti hanno deciso di trarre beneficio dal possesso di queste vere e proprie monete, che non vengono più usate ma mantengono un certo valore.

Leggi anche -> La moneta da un centesimo che vale una cifra pazzesca

Ad esempio, un gettone telefonico originale della Stipel, risalente a quasi un secolo fa, se conservato in ottime condizioni può essere venduto anche per 100 euro. Naturalmente per la loro compravendita vengono utilizzati i metodi più recenti come i siti di aste online o di e-commerce (come nel caso di eBay). Ma non appena termineranno le restrizioni anti-Covid anche le buone vecchie aste ‘in presenza’ saranno dei luoghi in cui poter acquistare esemplari rari di gettone telefonico.

Latest articles

Related articles